Sbarco a Santa Maria di Leuca. Due arresti

Circa ottanta migranti individuati, fra cui una ventina di minorenni. In manette gli scafisti

Questa notte, i Militari della Guardia di Finanza di Lecce e della Sezione Operativa Navale di Gallipoli, nel corso dei consueti servizi d’istituto volti al contrasto dell’immigrazione clandestina, hanno arrestato due scafisti e posto sotto sequestro una imbarcazione.

migranti

Il natante, un veliero di 16 metri battente bandiera ellenica con a bordo un equipaggio di due uomini di nazionalità greca, dopo aver lasciato i clandestini sulle coste nei pressi di Leuca, si è diretto in mare aperto in direzione della Grecia. Il veliero però è stato individuato ed intercettato, a tre miglia dalla costa di Santa Maria di Leuca, da un guardacoste delle Fiamme Gialle. I Finanzieri, dopo aver ispezionato l’imbarcazione, ne hanno assunto il controllo conducendola nel porto di Gallipoli. Contestualmente, nei pressi del molo di Santa Maria di Leuca venivano rintracciati, a cura dell’Arma dei Carabinieri, con la collaborazione di pattuglie della Polizia di Stato e della Guardia di Finanza, 76 extracomunitari di presumibile nazionalità iraniana e afgana, di cui 46 uomini adulti, 10 donne adulte e 20 minori, appena sbarcati sulla costa. I 2 “scafisti” greci sono stati arrestati dalle Fiamme Gialle per traffico di esseri umani, mentre i 76 cittadini extracomunitari sono stati accompagnati presso il centro “Don Tonino Bello” di Otranto, dove è stata prestata la primissima assistenza dalle Fiamme Gialle unitamente alle altre Forze di Polizia. Sono in corso di svolgimento da parte dei Finanzieri le conseguenti rituali procedure di identificazione. Articolo correlato Sbarchi nel Salento: 30 migranti a Patù (15 febbraio 2011)

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati