Abusivismo edilizio: sequestrata area di 2500 mq

Castrignano de' Greci. Sigilli del Noe anche a una tettoia in lamiera di 400 mq e a una recinzione in blocchi di calcestruzzo

Abusivismo edilizio: i carabinieri del Noe (Nucleo operativo ecologico) di Lecce hanno effettuato un sequestro preventivo d'urgenza, nella zona industriale di Castrignano de' Greci, di un'area pavimentata di circa 2500 metri quadrati, di una tettoia in lamiera di 400 metri quadrati e di una recinzione in blocchi di calcestruzzo estesa per circa 200 metri. Le infrastrutture erano state realizzate, da una società produttrice e commercializzatrice di manufatti in cemento, in assenza delle prescritte autorizzazioni. Il legale rappresentante dell'azienda è stato segnalato alla Procura della Repubblica di Lecce per ipotesi di reato ricomprese nell'abusivismo edilizio. Degli esiti del controllo sono state anche informate le competenti autorità amministrative per i provvedimenti di competenza.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati