'Anteprima' ricorda Joan Sutherland

Lecce. Oggi, alle ore 18.30, il critico Eraldo Martucci proporrà agli appassionati un ricordo del grande soprano australiano

Secondo appuntamento con “Anteprima”, il ciclo di conferenze organizzate nell’ambito della 42a Stagione Lirica della Provincia di Lecce e ospitate nell’Auditorium del Museo “S. Castromediano” di Lecce. Oggi, alle ore 18.30, Eraldo Martucci proporrà agli appassionati un ricordo di Joan Sutherland, il grande soprano australiano, scomparsa pochi mesi fa e che nel 1998 e nel 1999 fu ospite della Stagione Lirica leccese, nel periodo della direzione artistica di Katia Ricciarelli, al seguito del marito Richard Bonynge che diresse due opere. Avvocato, giornalista e critico musicale, nato a Lecce nel 1964, Eraldo Martucci è collaboratore del Nuovo Quotidiano di Puglia e dal 1999 è socio dell’associazione nazionale Critici Musicali. Ha anche scritto sulla rivista francese Opèra International. Dal 1996 al 1998 è stato vicepresidente dell’Associazione Amici della lirica “Tito Schipa” e dal 1998 è Consigliere della Fondazione “Tito Schipa” Ente Morale di Lecce. E’ abitualmente invitato da enti e associazioni per tenere conferenze su opere e interpreti. Martucci ha poi fondato assieme al pianista Francesco Libetta, e con l’aiuto della Fondazione “Patrons of Exceptional Artist” di Miami, l’Associazione “Nireo” che organizza con cadenza biennale il “Miami International Piano Festival in Lecce” (di cui è direttore organizzativo e consulente artistico), una delle più prestigiose rassegne pianistiche presenti nel panorama internazionale. Dal 9 settembre 2008 è vicepresidente della Fondazione Ico “Tito Schipa”, in rappresentanza del Comune di Lecce su nomina del Sindaco Paolo Perrone. Il ciclo “Anteprima” è ideato dalla Provincia di Lecce e dall’associazione “Nireo”, e coordinato da Antonio Cassiano, dirigente del Servizio Attività culturali e museali della Provincia e direttore del Museo provinciale “Sigismondo Castromediano”, e da Eraldo Martucci. La conferenza di “Anteprima”, in cui si parlerà del Trovatore, originariamente fissata per l’11 febbraio, è stata anticipata a lunedì 7 febbraio, sempre alle ore 18.30, al Museo Castromediano.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati