Nuove assunzioni: è scontro sulla Lupiae

Lecce. La società partecipata del Comune assume due nuovi dirigenti senza avviso pubblico e il Partito democratico insorge

La Lupiae servizi, la società partecipata del Comune di Lecce, assume due nuovi dirigenti senza avviso pubblico e il Partito democratico insorge. Antonio Rotundo, durante la conferenza stampa svoltasi in mattinata, è drastico: “per i lavoratori che hanno accettato il contratto di solidarietà, queste assunzioni sono offensive”. Il centrosinistra, con il Centro moderato e Io Sud, ha richiesto la convocazione urgente di un Consiglio comunale. Secondo i Democratici è revocare le assunzioni, azzerare il consiglio di amministrazione con nomina di un amministratore unico (come ha fatto la Provincia per Stp e Alba Service) e affrontare il problema delle condizioni dei lavoratori della Lupiae. La stessa società, dal canto suo, fa sapere che “i due consulenti hanno sempre all'interno dell'organizzazione ruoli fondamentali per il suo funzionamento”. “La transazione raggiunta – si legge – ha costituito benefici per entrambe le parti. La Lupiae Servizi ha acquisito, in via definitiva, professionalità importanti assenti nella società, ha evitato pesanti oneri previsionali nei bilanci futuri della società in relazione alle richieste formulate dai due lavoratori, ha ridotto il costo delle consulenze”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!