Danilo Lecci, Presidente dei Giovani di Ance Lecce

Nel corso dell’assemblea sono stati rinnovati anche gli organi interni al Gruppo: vicepresidente del Ggie è stato eletto Giammaria Pisanò

E' stato eletto Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori Edili di Ance Lecce, Danilo Lecci, amministratore dell’Impresa Lecci Costruzioni & Co srl di Matino. Dopo aver ringraziato i colleghi per la fiducia accordatagli e rivolto un’espressione di riconoscenza al presidente uscente, Massimiliano Dell’Anna, il presidente Lecci ha affermato che “coerenza ed attenzione alle problematiche del settore edile sono le linee guida che ispireranno il suo mandato, che, si auspica, sarà improntato alla massima condivisione e al desiderio di ‘fare insieme’”. “Il Gruppo – continua Lecci – si impegnerà nell’affermazione e nella diffusione della cultura di impresa edile in un’ottica generazionale nuova. Particolare attenzione sarà rivolta ai problemi legati all’ambiente, alla formazione, alla legalità, alla sicurezza e all’internazionalizzazione”. Il primo a complimentarsi con il neo presidente è stato Nicola Delle Donne, presidente di Ance Lecce, che ha manifestato grande soddisfazione per l’entusiasmo e la passione che questo Gruppo Giovani ha sempre manifestato già con il Presidente uscente Massimiliano Dell’Anna. Nel corso dell’assemblea sono stati rinnovati anche gli organi interni al Gruppo Giovani Imprenditori Edili Ance Lecce: vicepresidente del Ggie è stato eletto Giammaria Pisanò, di Edilgamma srl. Componenti del Consiglio Direttivo sono: Emanuele Rizzo, ICOS Spa; Emanuele Montinaro, Monticava Srl; Francesco Nicolì, della Nicolì srl; Alessio Tundo, della Tundo Michele.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!