Telethon: a chi piace e a chi no

Al via l’edizione 2010. Cerimonia di inaugurazione a Lecce. Per gli animalisti, la ricerca che viviseziona animali è frode scientifica

Questo pomeriggio, con inizio alle ore 18, all’interno del Salone della Banca Nazionale del Lavoro, in Piazza S. Oronzo n° 39 a Lecce, prenderà il via l’Edizione 2010 di Telethon con una cerimonia di inaugurazione. Da 20 anni, Bnl partecipa alla raccolta fondi per il finanziamento della ricerca scientifica contro la distrofia muscolare e le altre malattie genetiche. “Tale attività – si ribadisce nel comunicato – ha consentito una raccolta complessiva di oltre 300milioni di euro per 2.213 studi compiuti su 440 malattie genetiche”. La manifestazione ufficiale è prevista per i giorni di venerdì 17 e sabato 18 dicembre 2010, sull’intero territorio nazionale, interessando le oltre 800 agenzie della Bnl, in contemporanea con la maratona televisiva per Telethon trasmessa dalle reti Rai. Anche l’Agenzia di Lecce di Piazza S.Oronzo è pronta a questo rinnovato impegno. Ma su Telethon, non tutti la pensano allo stesso modo. Da anni gli animalisti, attraverso iniziative, appelli e documenti, protestano contro la ricerca che viviseziona animali e che considerano frode scientifica.

animalisti

Nella notte del 15 dicembre, un coordinamento, composto da differenti realtà sensibili a questo problema, ha affisso in diverse città d'Italia e in Svizzera, striscioni, volantini e adesivi, per denunciare come spesso molte ricerche con animali, vengano sostenute dalla Fondazione Telethon.

animalisti

Si tratta di realtà come Memento Naturae, Autonomi AntiSpe, ANS Roma, Offensiva Animalista, Ideopolis, Leonidas, Arte del Vivere in Europa (Ave), 16/8 Natura e Tradizione e Iceberg, Fronte Eco-Animalista che si sono così adoperate a pubblicizzare mediaticamente questa battaglia in moltissimi comuni e città italiane.

animalisti

Nel comunicato affermano che occorre avere coraggio e informare come diverse ricerche sponsorizzate da Telethon, grazie alla grande sensibilità e generosità dei cittadini che le sostengono, vadano anche a finanziare la sperimentazione animale, pratica che le stesse associazioni insieme a sempre più nutrite schiere di giovani scienziati ed eminenti ricercatori, considerano ormai una pratica inutile, dannosa e antiscientifica.

animalisti

Approfondimenti http://www.novivisezione.org/ Quante vite costa Telethon? http://www.mementonatura.org/index.html

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati