Lilt Lecce: in piazza contro il cancro

Si rinnova l'appuntamento con la “Giornata della Speranza” per la vendita delle “Stelle di Natale”. Il 4 e il 5 dicembre prossimi

Il 4 e 5 dicembre prossimi, i volontari e le volontarie della Lilt (Lega italiana per la lotta ai tumori) di Lecce, ma anche di altre associazioni, saranno in piazza, in occasione del tradizionale appuntamento della “Giornata della Speranza”, con la vendita delle “Stelle di Natale”. L'iniziativa, giunta alla sua 19esima edizione, è organizzata per raccogliere fondi a sostegno delle attività e dei progetti della Lilt. Ogni giorno, infatti, grazie all’opera di trecento volontari (medici, infermieri, psicologi, educatori e semplici cittadini), la Lilt assicura gratuitamente alla popolazione salentina una serie di importanti servizi: educazione sanitaria sulla prevenzione e sulla lotta ai fattori di rischio ambientale, con incontri, conferenze, dibattiti, e diffusione di materiale divulgativo, soprattutto nelle scuole; prevenzione clinica con visite specialistiche nei nostri 20 ambulatori (Casarano, Lecce, Gallipoli, Maglie, Nardò, Veglie, Aradeo, Galatina, Collemeto, Copertino, Strudà, Martano, Alezio, Carmiano, Morciano di Leuca, Carmiano, Cavallino, Scorrano Corigliano d’Otranto, Montesano Salentino) (oltre 9000 prestazioni l’anno); sostegno psicologico a pazienti e familiari; assistenza domiciliare oncologica ai pazienti terminali, con tre équipes medico-infermieristiche (650 sono le persone seguite annualmente); trasporto gratuito a Lecce dei pazienti che necessitano di radioterapia con tre automezzi messi a disposizione dalla Lilt (200 pazienti l’anno) . La manifestazione ha anche quale obiettivo il sostegno al progetto del Centro “Ilma” a Gallipoli, struttura polivalente per la prevenzione, la ricerca e l’assistenza, patrimonio del Salento, che ospiterà un Centro Studi e Ricerche, con Biblioteca pubblica, Auditorium e strutture didattiche, un Centro di Prevenzione clinica, un Centro di Riabilitazione del malato oncologico ed un Hospice per i malati in fase avanzata. I lavori per la realizzazione dell’opera sono in corso e presto si porrà mano all’edificazione del primo modulo, destinato alla ricerca, prevenzione e riabilitazione. In occasione della “Giornata della Speranza”, verrà inoltre diffuso un numero speciale del trimestrale “Lega contro i tumori”, con la presentazione dell'Associazione.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!