Appicca incendio nell'abitazione della madre e finisce in manette

Il gesto è conseguito al rifiuto della donna di fronte all'ennesima richieste di denaro. L'uomo è stato arrestato anche per estorsione

A seguito di un incendio verificatosi alle ore 19 circa, presso l'abitazione di una pensionata 78enne di Ugento, i carabinieri della locale stazione, accorsi sul luogo, hanno accertato la dolosità dell’evento (originatosi dal materasso della camera da letto) e raccolto elementi che hanno permesso di attribuirne l’origine al figlio della donna, Claudio Ponzetta. I militari hanno arrestato l'uomo per incendio ed estorsione. Si è infatti è accertato che l’incendio era conseguito al rifiuto della donna all’ennesima richiesta di denaro da parte del figlio che, da anni, ne faceva oggetto di vessazioni e richieste di denaro. L’arrestato è stato condotto presso il carcere di Lecce.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!