“Spiagge d'Autore”, gli appuntamenti della settimana

Grandi nomi sul cartellone settimanale di “Spiagge d’Autore”, il Festival itinerante della letteratura promosso da Regione e Confcommercio Puglia

Grandi nomi s’inseguono sul cartellone della prossima settimana di “Spiagge d’Autore”, festial itinerante della letteratura promosso da Regione e Confcommercio Puglia. Si parlerà di cinema con il regista persiano Abbas Kiarostami, ancora in Puglia per altri tre incontri, passando per il noir d’autore di Giancarlo De Cataldo, fino alla voce dei Rokes, Shel Shapiro, che ha rivoluzionato il modo di fare musica in Italia. “Spiagge d’Autore” rientra nel progetto “Città Aperte 20102 finanziato dall’Assessorato al Mediterraneo, Cultura e Turismo della Regione Puglia. L’iniziativa è promossa da Confcommercio Puglia unitamente al Sindacato Italiano Balneari Puglia (Sib) e all’Associazione Librai Italiani (Ali). Da giugno a settembre i migliori stabilimenti balneari della Puglia, dal Gargano alla costa jonica, passando per il Salento, si trasformano in agorà della cultura. Il mare farà da cornice a reading letterari, dialoghi e rappresentazioni sceniche con i più importanti scrittori del panorama nazionale ed internazionale. Un’occasione unica per poter interagire con gli autori, che va oltre l’ordinaria presentazione dei libri. Piacevoli conversazioni sui temi più intimi della letteratura, della scienza e della poesia nelle incantevoli atmosfere degli stabilimenti balneari pugliesi. Programma Abbas Kiarostami (Teheran, 22 giugno 1940) è un regista iraniano. Nel 1997 ha vinto la Palma d'oro per il miglior film con “Il sapore della ciliegia”. Nel 2005 ha diretto “Tickets” assieme ad Ermanno Olmi e Ken Loach; e ha ricevuto il Pardo d'onore, premio cinematografico alla carriera assegnato annualmente dal Festival internazionale del film di Locarno. Kiarostami fa parte di una generazione di registi del suo paese nota anche come “l'Iranian New Wave”, creata da esponenti del cinema persiano, che comincia a farsi sentire alla fine degli anni Sessanta. Poetico nei dialoghi e allegorico nella narrazione e nelle immagini, i suoi film sono intrisi di politica e filosofia. All’ultimo festival di Cannes è stato presentato il suo ultimo film “Copia conforme” con Juliette Binoche. Si tratta del primo film del regista iraniano interamente girato in Italia (in Toscana), racconta una storia universale tra un uomo e una donna. Il protagonista di Copia Conforme è il personaggio di James (interpretato da William Shimell), uno scrittore inglese che va in Italia a presentare il suo nuovo ultimo libro sulla, qui James incontra una donna di origini francesi con la quale intrattiene una relazione che si rivela molto particolare. Tra i due nascerà una storia d’ amore nata per gioco sul filo della verità con voluti riferimenti al campo artistico. Il film vede la coproduzione di Italia, Francia e Iran. Kiarostami è molto stimato dai grandi del cinema è rimasta celebre la frase del maestro Jean-Luc Godard: <>, anche un altro autore del cinema americano, Martin Scorsese ha dichiarato pubblicamente che Kiarostami rappresenta il livello più alto di un regista cinematografico. Ma il suo operato nell'arte non si limita solo al cinema, dove è pure sceneggiatore, ma anche alla fotografia, alla pittura, all'illustrazione e al design grafico. Le sue storie partono da villaggi rurali, esplorati soprattutto usando una cinepresa dentro un'automobile. Contemporaneo e molto attivo, non si limita però a descrivere la sua realtà, ma va oltre. Kiarostami ha anche pubblicato dei libri di poesie che richiamano nella struttura gli haiku giapponesi, si tratta di poesie di pochi versi e senza rima. In essi spesso rappresenta la vita quotidiana, piccoli frammenti di normalità guardati con lo stupore di un bambino. Sue raccolte sono “Con il vento”(2001) e “Un lupo in agguato”(2003). Lunedì 23 agosto – Largo Porta Alfonsina – Otranto- ore 20.30 – Lecce (evento realizzato in collaborazione con “Otranto Film Fund Festival”) Mercoledì 25 agosto – Palazzo vescovile- atrio – Gallipoli – ore 21 – Lecce (evento realizzato in collaborazione con il Comune di Gallipoli) Venerdì 27 agosto – Yachting Club Porticciolo – San Vito – ore 21 – Taranto Giancarlo De Cataldo, nato a Taranto nel 1956, vive a Roma dove è giudice presso la Corte d'Assise. Romanziere, saggista, traduttore, autore di testi per il teatro, la radio e la tv, collabora con La Gazzetta del Mezzogiorno, Il Messaggero, Il Nuovo, Paese sera e Hot!. E' tra gli autori della sceneggiatura per la fiction TV “Paolo Borsellino”. Ha pubblicato numerosi libri, il primo, “Nero come il cuore” per la casa editrice Interno Giallo, risale al 1989. Questo romanzo ha ispirato un film diretto da Maurizio Ponzi e interpretato da Giancarlo Giannini. Tra le sue opere ricordiamo “Minima criminalia”, storie di carcerati e carcerieri (Manifestolibri 1992), “Il padre e lo straniero” (1997),”I giorni dell'ira. “Storie di matricidi” (Feltrinelli 1998), “Teneri assassini” (Einaudi Stilelibero 2000) e “Romanzo criminale” (Einaudi 2002) scritto con Paolo Crepet da cui è stato tratto il film di Michele Placido “Crimini”, in cui De Cataldo rivisita gli anni Settanta ed Ottanta, attraverso le vicende della banda della Magliana, al centro di ogni traffico illegale di Roma, per ricostruire la storia di un'Italia segreta e inquietante. In occasione di Spiagge d’Autore De Cataldo presenta “Il padre e lo straniero ”, edito da Einaudi 2010. In una Roma sconosciuta e “straniera”, una storia di dolore, diversità e riscatto. L'avventura di un uomo disposto a rischiare ogni cosa in nome dell'amicizia. Lunedì 23 agosto – lidoTaverna da Santos – Savelletri – ore 16.30 -Brindisi Martedì 24 agosto – Lido York – San Cataldo- ore 11 – Lecce Giov 26 ago – lido la Sorgente – Castro – ore 11 – Lecce Shel Shapiro è un vero e proprio pioniere della musica rock in Europa e uno dei padri della canzone italiana a partire dagli anni Sessanta. Mitico leader dei Rokes, ha proseguito la sua carriera come autore arrangiatore e produttore (Mina, Patty Pravo, Gianni Morandi, Mia Martini, Riccardo Cocciante e molti altri). In occasione di Spiagge d’Autore presenta “Sarà una bella società” un libro con dvd firmato insieme a Edmondo Berselli pubblicato da Promo Music Books. Un’opera che ripercorrere a suon di musica la crescita di una nazione, l’esplosione dei movimenti giovanili, l’apparizione di alcuni simboli generazionali. Il cantore ideale di questa grande idea di Edmondo Berselli e quella è Shel Shapiro, amata icona beat, irretibile evocatore del sentimento del tempo. (Il dvd di “Sarà una bella società”, tratto dall’opera teatrale con musica dal testo di Edmondo Berselli, vede la regia televisiva di Cristina Fayad, e la regia teatrale di Ruggero Cara, con la selezione musicale di Shel Shapiro che interpreta le perle del rock con la sua band). Giovedì 26 agosto (location in definizione) Margherita di Savoia – Bat Venerdì 27 ago – Villaggio Nettuno – Molfetta – ore 17.30 Bari Carlos Solito un amante e professionista della fotografia, Solito è autore di circa una ventina di libri fotografici, ma quest’anno ha esordito in tutta Italia con la raccolta di racconti “Il contrario del sole” (Ed. Versante Sud/Milano). Storie sotterranee raccolte qua e là tra alcuni massicci calcarei d’Italia con fuori rotta dentro alcune montagne estere. Racconti di viaggio nella speleologia e soprattutto tra chi la fa. Questo non è un libro che propone epiche esplorazioni abissali e nozioni tecniche ma, proprio come una salita lungo un pozzo, suda le emozioni che solo l’esperienza ipogea riesce a dare in luoghi che, come recita il titolo dell’opera, sono l’esatto contrario del mondo esterno: colmi di buio pesto. Gli ingredienti di queste pagine sono ritratti di scoperte, notti eterne in compagnia della fiamma ad acetilene, amicizie e, soprattutto, gioie e paure. Lunedì 23 agosto – Lido Giardino Monsignore – Mattinata ore 16.30 – Foggia Martedì 24 agosto – Villaggio Nettuno – Molfetta ore 17 – Bat (partecipa Tommy Dibari di Striscia la notizia) Mercoledì 25 agosto – Guna Beach – Torre Guaceto ore 17.30 – Brindisi Giovedì 26 agosto – Lido Tropea – Otranto (Alimini) ore 17.30 – Lecce (partecipano Tommy di Bari Fabio e Mingo di Striscia La Notizia) Fabio Salvatore trentaquattro anni, regista teatrale, attore in palcoscenico e sul piccolo schermo. Nel 2008 è uscito il suo “Cancro, non mi fai paura” per Aliberti Editore. Un’opera che si appresta a diventare una produzione cinematografica, ispirata a quello “scarafaggio”, il cancro che lo ha colpito quando aveva poco più di vent’anni e che si è portato dietro fino allo scorso anno, fra una terapia e l’altra. Quest’anno sempre con Aliberti Editore, Fabio Salvatore ha pubblicato “La paura non esiste” che presenterà in occasione del festival Spiagge d’Autore. Destini incrociati, vite parallele scandite dalla sofferenza, sia fisica, sia psicologica, ma accomunate dal desiderio di rinascita. Sono traumi come la malattia e la dipendenza da alcol e da sostanze psicotrope a decretare la svolta nella travagliata esistenza dei protagonisti di “La paura non esiste”. Giovani uomini “segnati” che sono portati a mettersi in discussione, a scontrarsi con una società della quale non condividono più i falsi valori, per poter ritrovare se stessi e la voglia di vivere attraverso un percorso spirituale. Lunedì 23 agosto – lido Moby Dick – Margherita di Savoia – ore 16 – Bat Michele Tursi e Pierpaolo D’Auria i due giornalisti del Corriere del Giorno, storico quotidiano di Taranto, hanno scritto a quattro mani per i tipi di Besa editrice il romanzo “Le mani di Persefone”. Una storia avvincente e brillante che si snoda lungo l'asse Locri, Taranto, Berlino. Un intrigo incentrato sulla misteriosa figura della Persefone in trono, esposta al Pergamon Museum. Una potentissima setta estorica disposta a tutto pur di entrare in possesso di preziosi reperti archeologici. Giovedì 26 agosto – lido La Barchetta – Marina di Castellaneta – ore 11 Antonella e Franco Caprio hanno scritto a quattro mani il loro primo romanzo, dal titolo “Il segreto del gelso bianco”, pubblicato da Besa Editore. La vera storia di un segreto, confidato da una bambina dapprima a un albero di gelsi bianchi e poi affidato alle pagine di un diario. Ma è soprattutto la storia di una donna, Marianna, della sua famiglia e di un piccolo paese che nel tempo si evolve pur restando avviluppato alla sua essenza rurale. Una saga che si dipana nell'arco di tutto il XX secolo, tra la Murgia pugliese, gli Stati Uniti d'America e la città di Torino, narrando l'avventura di affanni quotidiani, di sentimenti e amori, di gioie e di sofferenze, di superstizione e di religiosità, di maldicenza e di solidarietà. Il tutto velato da un alone di magia e condito con il sale dell'ironia. Giovedì 26 agosto – lido FuoriRotta – Campomarino di Maruggio – ore 17.30 Taranto Pino Bruno scrive per “passione e per dovere”, come lui stesso dichiara. Lavora come giornalista alla Rai ed è autore di libri di divulgazione digitale per Mondadori Informatica e Sperling&Kupfer. Si occupa della rubrica settimanale EstOvest (già Levante) di RaiTre. La sua vera passione è il mondo digitale, da quando ha conosciuto la “rete” non ne ha potuto più fare a meno. In occasione di Spiagge D’Autore Pino Bruno presenta il suo lavoro editoriale “Dolce Stil Web” (Sperling&Kupfer 2009). Un libro che ci porta alla scoperta della rete dove, da oltre dieci anni, le persone si incontrano e dialogano in uno slang che si è diffuso rapidamente tra gli internauti. Le parole adottate nel mondo digitale sono diventate linguaggio, anche fuori dall’ambito degli addetti ai lavori. L’autore, in questo suo ultimo testo, racconta anche la poesia che si nasconde dietro alla comunicazione virtuale. Un titolo provocatorio che si ispira agli stilnovisti che amavano raccontarsi come “un pubblico nuovo di produttori ed utenti della poesia“. Tra le sue ultime pubblicazioni: “Le parole della Rete” (I Miti Mondadori, 2001), “Il cittadino digitale” (Mondadori, 2002), “Dal DVD al CD con un clic” scritto con Marco de Salvo (marzo 2003), “Windows XP alla massima potenza” (ottobre 2003), “Windows XP con Service Pack 2” (ottobre 2004), “DivX guida pratica” (I Miti, 2005), “Mouse? No grazie” (2006). Venerdì 27 agosto – Lido Santos – Savelletri ore 12 (Brindisi) – partecipa Ludovico Fontana, giornalista del Corriere del Mezzogiorno Lorenzo Giusti, medico psichiatrico, è nato, vive e lavora a Bari. Autore di diversi lavori editi a stampa che spaziano dalla chirurgia all’oncologia e alla psichiatria, ormai da oltre venti anni si dedica prevalentemente al trattamento di pazienti gravi e alla formazione di nuovi terapeuti. Per “Spiagge d’Autore” Lorenzo Giusti presenta un vademecum per psicoterapeuti in formazione e appassionati di psicodinamica dal titolo “Il terapeuta imprevedibile, istruzioni per l’uso di un mestiere difficile” edito da Progedit. Venerdì 27 agosto – location in definizione – Margherita di Savoia – Bari Teresa Petruzzelli, drammaturga e regista barese, si occupa di teatro in contesti di disagio. Ha pubblicato nel 2008 “Bimba & Orco” per Lupo Editore. In occasione di Spiagge d’Autore la scrittrice presenta “Le storie di bimba” (Progedit 2010). Il libro, arricchito con le illustrazioni di Andrea Dentuto; racconta la vita di una bimba dal cappottino rosso e le scarpe sempre lucide che gira per il mondo, ma riesce a giocare poco perché piena di impegni, un po’ come i bambini di oggi oberati di impegni e stressati dai doveri. “Le storie di Bimba” sono le sue avventure urbane, tra periferie tristi e quartieri dormitorio, dove lei ogni tanto getta in volo tre pietre o schizza acqua dalla fontana; insomma fa il mestiere di bambina. Agli uomini e alle donne sole e tristi lei regala un oggetto magico e un po’ delle sua vivacità. Bimba non ha paura di aprire le porte. In ogni storia incontra individui stravaganti e terribilmente soli, Donnone, Abbozzolato, Subacqueo ed altri ancora, fino a farli diventare una piccolo villaggio di stravaganti ma di sicuro meno soli. Martedì 24 agosto – Villaggio Plaia – Ostuni – ore 17.30 – Brindisi Ingresso libero Info www.spiaggedautore.it / 080.52.10.425 In allegato, il programma

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment