I “Suoni della preistoria” per conoscere il passato

L’evento ha come obiettivo migliorare le conoscenze delle origini della nostra storia attraverso suoni e musiche tipiche dell’antichità

La Kairòs snc di Lecce, con la collaborazione del Dipartimento di Beni Culturali dell’Università del Salento e del Parco Naturale di Porto Selvaggio, organizza il concerto dei “Centro del Suono” presso la Masseria Torre Nova a Nardò (all’interno del Parco di Porto Selvaggio e della Palude del Capitano), il giorno 8 agosto a partire dalle 21.30. L’evento dal titolo “I suoni della preistoria” ha come obiettivo primario quello di migliorare le conoscenze delle origini della nostra storia attraverso suoni e musiche tipiche dell’antichità. Prezzo d’ingresso 5 euro (ridotto 3 euro). Il “Centro del Suono – suoni e musiche della natura, preistoria e antichità” è stato fondato nel 2001 da Walter Maioli (specialista in paleorganologia; compositore, flautista e pluristrumentista, due suoi brani inseriti nel cd “Synaulia” sono presenti nello spettacolare film di Ridley Scott il “Gladiatore”), Luce Maioli, Nathalie van Ravenstein, Ivan Gibellini ed Egidio Forasassi. Saranno presentati e suonati un centinaio di oggetti sonori: prototipi, reperti originali e repliche di strumenti musicali riferibili alla preistoria europea, dal paleolitico al neolitico. Strumenti in pietra, conchiglia, osso, corno, ma anche semi e legni verranno impiegati come percussioni, fischietti, flauti, trombe, ance, archi, rombi volanti. Tali strumenti producono suoni archetipi – che sono base del linguaggio sonoro e musicale universale – sonorità con frequenze e pulsioni ritmiche fortemente psicoacustiche e psichedeliche (che attivano la psiche) impiegate nello sciamanesimo e nei culti misterici dell’antichità. Durante il “concerto” saranno abbinati alla musica: elementi teatrali, danze, maschere e costumi. Programma 1 Pietre sonore 2 Strumenti musicali a raschio, ritmi e calendari 3 Conchiglie ornamenti per fasce sonore acute 4 Tubi sonori: dall’ osso d’aquila ai cubiti impiegati come megafoni, trombe e flauti 5 Corni e conchiglie tromba 6 Il passo del mammuth 7 Arco musicale per microsuoni 8 I ritmi del cavallo – txalaparta 9 Rombi volanti per supersuoni

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment