Incidono le monetine e individuano il ladro

Stratagemma dei carabinieri: monete segnate con chiodo e martello. Scoperto e arrestato in flagranza di reato un 31enne barese

Ieri sera, a Nardò, i carabinieri della locale stazione, hanno arrestato in flagranza di reato Antonio Capasso, trentunenne di Bari. L'antefatto: alcuni giorni prima, il proprietario di un esercizio commerciale del luogo, aveva denunciato un ammanco di denaro dal registratore di cassa. La perdita si verificava quotidianamente. Per individuare il responsabile del furto, i carabinieri, armati di martello e chiodo, hanno “segnato” tutte le monetine da uno e due euro presenti nel registratore alla chiusura. Così, quando l'addetto alle pulizie, Antonio Capasso, terminato il lavoro, è uscito dal locale, i carabinieri lo hanno bloccato e perquisito rinvenedo 140 euro, 40 di cui segnati dall'incisione. Il denaro recuperato è stato restituito al proprietario dell'esercizio commerciale e Capasso è stato arrestato e trasferito presso la Casa circondariale di Lecce Le indagini verificheranno se Capasso è autore anche di altri ammanchi verificatisi nello stesso locale, anche nei giorni precedenti.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment