Campi Salentina: Buccoliero interviene sulla sicurezza della Chiesa di S. Maria delle Grazie

Interrogazione urgente di Buccoliero sulla messa in sicurezza della cupola di S. Maria delle Grazie di Campi Salentina

Come già preannunciato nelle scorse ore, il consigliere regionale e presidente di “Moderati e Popolari”, Antonio Buccoliero, ha presentato un’interrogazione urgente per il consolidamento della Chiesa Collegiata di Santa Maria delle Grazie di Campi Salentina. Scrive Buccoliero: “Premesso che: – La tutela del patrimonio artistico della Regione Puglia è presupposto di sviluppo per il comparto turistico e garantisce la conservazione dei tratti storici della tradizione religiosa delle nostre comunità; – La Chiesa Collegiata di Santa Maria delle Grazie di Campi Salentina costituisce bene di rilevante interesse storico-artistico di origine tardo-medievale, col tempo risoltosi in un edificio di chiara configurazione barocca, il cui valore monumentale è ad oggi tutelato con apposito vincolo posto in data 22.05.1987, ai sensi della L. 1089/39; – Il complesso monumentale in esame versa in precarie condizioni statiche a rischio di crollo, specie nella cupola già interessata da evidenti crepe e fessurazioni di particolare gravità; – In particolare la chiesa in argomento necessita di: 1. consolidamento statico delle strutture ipogee; 2. consolidamento statico e restauro del tamburo della cupola e della lanterna; 3. restauro di affreschi, pitture e stucchi interni; 4. adempimento dell’impianto elettrico e d’illuminazione; in relazione a quanto sopra l’interrogante chiede al Presidente della Giunta Regionale e dell’Assessore ai lavori pubblici per conoscere: – se trovino effettivo riscontro le parole pronunciate in sede di dichiarazioni programmatiche circa l’apertura immediata di 100 cantieri; – quali siano le risorse individuate per tali interventi e su quali settori interverranno i cantieri; se non ritenga opportuno indirizzare la somma di euro 100.000,00 (centomila euro) alla copertura di parte delle opere da assicurare per il salvataggio dell’importante esempio di Barocco in Puglia e nel Salento.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!