Sei milioni per l'edilizia scolastica. Negro: nel provvedimento inseriremo anche le scuole private

Intervento del Presidente del Gruppo consiliare dell’Udc alla Regione Puglia

“Occorre riconoscere l’alto valore sociale ed educativo delle scuole private che in diversi centri del Salento e della Puglia in generale hanno sopperito, con la loro presenza, alle gravi carenze ed assenze degli Enti pubblici, assicurando una formazione di alto valore ai bambini e ragazzi che li hanno frequentati e li frequentano ed un servizio alle comunità sul cui territorio sono ospitati”. E’ quanto affermato dal Presidente del Gruppo consiliare dell’Udc alla Regione Puglia, Salvatore Negro, in occasione della discussione dell’art. 13 dell’assestamento e prima variazione al Bilancio di previsione per l’esercizio finanziario 2010 sugli “Interventi regionali straordinari in materia di edilizia scolastica” approvato oggi dal Consiglio Regionale. Con questo provvedimento il Consiglio ha stanziato la somma di 6 milioni di euro per programmare interventi regionali straordinari in materia di edilizia scolastica finalizzati a fronteggiare situazioni gravi ed urgenti di messa in sicurezza ed adeguamento a norma degli edifici scolastici pugliesi pubblici. Il Presidente dell’Udc si è detto soddisfatto del provvedimento ma ha chiesto di inserire anche le scuole private e “gli asili e le scuole materne che sono di proprietà di Enti religiosi e sono gestiti con grande professionalità ed attenzione per l’educazione di molti ragazzi”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment