Mandato internazionale di arresto. Preso a Lecce

E’ stato arrestato dagli agenti della Squadra mobile di Lecce un pregiudicato di nazionalità romena. Responsabile di rapina ed aggressione nel suo Paese

Nella giornata di ieri gli uomini della Squadra Mobile di Lecce, dopo accurate ricerche hanno rintracciato ed arresto il pericoloso pregiudicato Stefan Tulpan, 43 anni, di nazionalità rumena, destinatario di un mandato internazionale di arresto provvisorio ai fini estradizionali verso la Romania. Il 19 agosto 2008, l’uomo si era reso responsabile in concorso con altri soggetti di una violenta rapina commessa nel suo Paese, nella città di Gorj, ai danni di una anziana donna. Nella stessa giornata, sotto l’effetto di sostanze alcoliche, aveva recato disturbo alla quiete in un locale pubblico ed aveva aggredito un cliente dello stesso esercizio. A seguito di tali delitti il Tribunale di Carbunesti (Romania) in data 15 febbraio 2010 ha emesso nei suoi confronti un provvedimento per l’espiazione della pena di otto anni di reclusione. Dopo le formalità di rito effettuate con l’Ufficio “Interpol” di Roma e con la Polizia Rumena, gli agenti della Squadra mobile di Lecce hanno condotto il cittadino romeno presso il carcere di Lecce in attesa del provvedimento che ne disporrà l’accompagnamento ai fini estradizionali.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!