Lonquich alla Stagione Sinfonica di Primavera

Dopo gli applausi al Teatro Orfeo di Taranto stasera il pianista Lonquich al Politeama Greco

di Daria Ricci Continuano gli appuntamenti della “Sinfonica di Primavera” con l’orchestra “Tito Schipa”. Stasera ci sarà il grande pianista Alexander Lonquich, che, oltre che come solista al pianoforte, salirà anche sul podio per dirigere. Il pianista tedesco ha eseguito più volte l’integrale dei concerti per pianoforte di Wolfgang Amadeus Mozart e ne è uno dei più rinomati interpreti. Proprio per questo, il direttore artistico e principale della Fondazione ICO “Tito Schipa”, Marcello Panni, gli ha voluto affidare l’esecuzione del Concerto n. 24 per pianoforte e orchestra in do minore K. 491, che, eseguito a Vienna, il 3 aprile 1786, dallo stesso Mozart in qualità sia di pianista sia di direttore d’orchestra, per l’ampiezza sinfonica della formazione che coinvolge i fiati al completo e il timpano e per il colore tragico che lo pervade, è considerato uno dei capolavori della piena maturità mozartiana. Nella seconda parte del concerto, Lonquich dirigerà la Terza Sinfonia di Schumann “Renana”, cosiddetta perché scritta durante i pochi anni sereni che il compositore visse a Düsseldorf sulle rive del Reno, in omaggio al duecentesimo anniversario della sua nascita. Il concerto sarà introdotto da una conversazione con Nicola Sbisà, giornalista e critico musicale de “La Gazzetta del Mezzogiorno” e de “L’Opera”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!