Gallipoli: dopo le polemiche il Mantova

Il presidente D'Odorico chiama a raccolta i tifosi per la sfida con il Mantova

Dopo le polemiche scoppiate in settimana tra il presidente D'Odorico e i tifosi, il Gallipoli si prepara ad affrontare il Mantova

A tenere banco in casa Gallipoli, più che il prossimo impegno casalingo di domani pomeriggio con il Mantova, è la polemica tra il presidente D’Odorico e la maggior parte dei tifosi giallorossi (soprattutto gli Ultras delle Curva Sud). Una querelle nata dalle dichiarazioni del numero uno della società jonica, che aveva rilanciato nei giorni scorsi il progetto di fusione di più società calcistiche a livello locale, capaci di confluire in una sorta di unica grande squadra improntata a rappresentare il Salento. Un’idea che, come già accaduto nel recente passato, ha fatto storcere il naso a molti, tifosi e non, convinti che un simile progetto porterebbe alla cancellazione di identità e bandiere a cui ognuno ha il diritto di sentirsi legato. Secca e immediata è arrivata poi la risposta del tifo organizzato gallipolino: che ha definito, senza mezzi termini, la proposta di D’Odorico come una mera speculazione di natura finanziaria, dettata da interessi di carattere privatistico e imprenditoriale, affermando poi l’assoluta e incondizionata fedeltà alla città e ai colori del Gallipoli. Non si è fatta attendere nemmeno la risposta dell’imprenditore friulano, che ha ribadito l’assoluta libertà ad esprimere pareri e concetti personali, che andrebbero poi comunque analizzati e discussi. Inoltre il presidente jonico, pur riconoscendo il grande affetto e il grande calore dimostrato dai supporters gallipolini, ha ricordato come i dati degli spettatori nelle gare casalinghe siano davvero desolanti. L’invito è stato poi di continuare ad incitare la squadra, evitando inutili contestazioni che finirebbero per ridimensionare ciò che di buono Giannini e soci stanno facendo nel campionato cadetto. Per la squadra del gallo, reduce dall’ottima vittoria esterna a Cittadella, il prossimo impegno si chiama, come detto, Mantova. I virgiliani, dopo l’ultima sconfitta casalinga con il Cesena, sono scivolati al terzultimo posto in classifica. Un successo consentirebbe ai salentini di confermare l’ottimo momento di forma (nove punti nelle ultime quattro gare) e allontanare ancor di più la zona calda della classifica. Il tecnico romano deve fare a meno dello squalificato Grandoni e degli infortunati Franchini e Daino. Sarà D’Aversa ad orchestrare la manovra gallipolina e ad ispirare la coppia Ginestra-Di Carmine, preferito ancora una volta a Di Gennaro.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!