Presicce discute di libertà di stampa

È sempre più d’attualità il dibattito sulla libertà di stampa. Il 2 ottobre a Presicce l’incontro “La libertà di stampa e la voce del padrone”. Tra i relatori Maria Luisa Mastrogiovanni, direttora de Il Tacco d’Italia e autrice de “Il sistema

Trasmissioni televisive censurate, stampa controllata, querele e controquerele nei confronti di direttori di giornali… Tutto questo, e non solo, è quello che sta accadendo in questi ultimi mesi nel panorama giornalistico italiano. A Presicce, venerdì 2 ottobre, alle ore 19 presso la Sala del Trono del palazzo ducale si terrà un pubblico incontro-dibattito organizzato dal Circolo socialista – Sinistra e libertà “Saverio Stendardo”, dal titolo “La libertà di stampa e la voce del padrone”. All’evento, mediato da Anna Bisanti, parteciperanno Stefano Cristante, sociologo e docente di Sociologia della comunicazione presso l’Università del Salento e Maria Luisa Mastrogiovanni, direttrice del giornale di inchiesta Il Tacco d’Italia, nonché autrice del libro “Il sistema: intrecci economici all'ombra dell'omicidio di Peppino Basile”. copertina il sistema La legalità a tutti i costi è stato, fin dalla nascita del giornale diretto da Maria Luisa Mastrogiovanni, il tema trainante delle inchieste seguite dal Tacco d’Italia, e “Il Sistema” rappresenta un atto di denuncia verso quel mondo sommerso che Peppino Basile aveva il coraggio di smascherare. L’autrice lo fa cercando nelle parole dello stesso Basile le conferme alle sue ricerche. Una vera e propria rete quella venuta fuori dallo studio di numerosi documenti, piste collegate le une alle altre, che vedono protagonisti imprenditori e amministratori pubblici.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!