Di borgo in borgo al calar della sera

Iniziativa gratuita dall’Apt per la riscoperta dei borghi antichi. Ecco il calendario

È l’imbrunire l’orario scelto per una serie di visite guidate inserite dall’Apt nell’iniziativa “Passeggiate per città – Dove batte il cuore della storia. Viaggio nella memoria sulle tracce del passato millenario”. Questo il titolo dell’iniziativa promossa dall’Apt per la riscoperta dei borghi antichi, promossa dagli uffici periferici dell’Apt, da associazioni e Pro Loco, tutti accompagnati da una guida e gratuiti. Ecco le proposte di settembre, si consiglia la prenotazione. Venerdì 18 la meta della visita guidata è l’isola di Gallipoli, collegata da un ponte alla terraferma dove sorge la città. Partenza prevista per le 18.00 dalla Fontana monumentale sul seno del Canneto per inoltrarsi nelle piccole vie del borgo, fra la Cattedrale di Sant’Agata e una serie di nobili palazzi, cappelle e chiese lungo i bastioni (info: Iat 0833/262529). Sabato 19 appuntamento ad Acaya, alle 17.30 in largo San Paolo, per scoprire il castello e la città fortificata cinquecentesca, ideata da Giangiacomo dell’Acaya (info: Archeoclub 334/3634095). Sabato 19 il borgo di Muro Leccese. Si parte da piazza del Popolo (alle 17.30), dove sorgono due chiese barocche dedicate alla Madonna: la Chiesa dell’Annunziata e quella dell’Immacolata. Si prosegue poi verso il Convento dei Domenicani e i resti delle mura messapiche, da cui il nome del paese (info: Comune 328/1511219, 328/8524861). Sabato 19 si va alla scoperta di Lecce città del Barocco. Visita a piazza Duomo, piazza Sant’Oronzo con l’Anfiteatro e la Basilica di Santa Croce. Appuntamento alle 17.30 presso l’Ufficio Iat in corso Vittorio Emanuele, 23. (info: 0832/248092 – 332463 – 314117). Domenica 20 un tuffo nella storia è la visita a Ugento, patria del popolo messapico, dove nel 1961 fu ritrovata la preziosa statuetta del dio Zis (Zeus) risalente alla fine del VI secolo a.C. A questa statuina, conservata a Taranto, è ispirato il logo del museo, appena ristrutturato. Nel borgo notevoli il castello trecentesco (non visitabile e in parte abitato), e la cattedrale, ricostruita nel 1700, dopo che tutta la città fù distrutta dai Saraceni nel 1537. Si parte alle 17.30 da via Messapica, 28 (info: 329/3915527). Sabato 26 Soleto, piccolo centro della Grecìa Salentina, dove ruotano leggende attorno alla figura del filsofo-alchimista Matteo Tafuri. Fu lui a realizzare nel 1397 il campanile, conosciuto come “la guglia di Raimondello Orsini del Balzo”. Si parte alle 17 da piazza Municipio (info: associazione Amici della Cultura 389/1833893). 30 agosto-6 settembre. A passeggio lungo scogliere a strapiombo sul mare, sott'acqua per ammirare specie ittiche rare, in vagabondaggio tra uliveti secolari e paesaggi rurali. Per carpire il mistero del fascino di una terra che offre mille occasioni di contatto diretto con la Natura e, al contempo, di relax e svago di alto livello qualitativo. Questo è “Salento nel Parco”, iniziativa costruita dall'Apt di Lecce nell'ambito del più ampio progetto “Città Aperte”, finanziato dall'Assessorato al Turismo della Regione Puglia, e tarata sulle esigenze di quel target di viaggiatori che vogliono andare oltre la tradizionale formula “mare più folklore”, integrandola con le opportunità di una vacanza che coniughi conoscenza diretta del territorio e benessere personale. Dal 30 agosto al 6 settembre 2009 “Salento nel Parco”, alla sua seconda edizione, renderà infatti possibile tutto questo grazie al coinvolgimento delle otto realtà tra parchi, aree protette e riserve naturali che insistono nella provincia di Lecce: parco naturale regionale Bosco e Paludi di Rauccio, oasi e riserva naturale “Le Cesine”, parco naturale regionale Costa Otranto – Santa Maria di Leuca e Bosco di Tricase, parco naturale regionale Litorale di Ugento, parco naturale regionale di Punta Pizzo e Isola di Sant’Andrea, parco naturale regionale di Porto Selvaggio e Palude del Capitano, riserva naturale orientata regionale Palude del Conte e Duna Costiera – Porto Cesareo, area marina protetta Porto Cesareo. Obiettivo, consentire al visitatore di immergersi in una cornice naturale fatta di mare e palude, grotte e torri costiere, paesaggi rurali e siti di interesse archeologico sparsi tra macchia mediterranea, pinete costiere e boschi di rara vegetazione, senza sentirsi “invasore” ma, al contrario, considerandosi co-protagonista del processo di valorizzazione, anche economica, del territorio. Un risultato possibile grazie ad un'inedita joint venture tra gli enti che gestiscono le aree protette del Salento e gli altri attori dello sviluppo economico territoriale, sotto il coordinamento di Regione e Apt di Lecce. “Salento nel Parco”, infatti, mira ad instaurare una rete virtuosa tra gli operatori del settore, mettendo a sistema tutti i protagonisti del processo di sviluppo socio-economico del territorio, in nome di un “marchio Salento” attrattivo e di sicuro sostegno nei confronti delle imprese salentine, spesso caratterizzate da frammentazione e nanismo e dunque in difficoltà di promozione e commercializzazione rispetto ai competitors di altri territori. Al contempo, però, una proposta turistica in grado di mettere a disposizione dei potenziali consumatori una full immersion piena e compiuta nella natura e negli usi del luogo. Nei giorni di “Salento nel Parco”, infatti, ospiti e cittadini potranno scegliere tra un ventaglio di oltre 90 attività suddivise nelle otto aree naturalistiche coinvolte: trekking, bici, arrampicata, barca/caicco, canoa cavallo/calesse, diving/snorkeling, surf/windsurf/kitesurf, vela e surf, a costi veramente vantaggiosi. Si potrà inoltre fruire gratuitamente delle attività previste dal progetto regionale “Città Aperte”, organizzato e coordinato dall’Apt di Lecce, e degli sconti del 20 per cento praticati dal centro termale di Santa Cesarea, grazie all'iniziativa “Terme Aperte”. // Natura ma non solo di Stefania Mandurino* Natura come fonte di benessere. Un'affermazione che nel Salento si arricchisce di una particolare connotazione di verità, visto che si tratta di un territorio dove salute e wellness si possono facilmente conquistare a tavola, al mare, in campagna, a passeggio nel territorio: mantenendosi in forma, insomma, e prevenendo possibili disturbi legati a stili di vita non sani. Anche grazie alle terme, intendendo regalare a se stessi un gesto d'amore in più: quelle di Santa Cesarea, dove dal 30 agosto e per tutta la durata di “Salento nel Parco”, nell'ambito dei festeggiamenti organizzati da Federterme in occasione del novantesimo anniversario del sistema termale italiano, sarà possibile usufruire delle agevolazioni sui trattamenti della Linea Blu. Perché ormai la cura di se stessi, lo dicono le statistiche, comincia da subito: quando si è nel fiore degli anni. Natura senza discriminazioni. “Salento nel Parco” abbraccia infatti anche “Immersioni per tutti”, progetto didattico in programma dal 31 agosto al 5 settembre presso il diving “Salento sailing” di Santa Maria di Leuca, e che si avvale delle professionalità messe in campo dall'associazione “Albatros – Progetto Paolo Pinto” per garantire anche ai non vedenti la possibilità di diventare sommozzatori, apprezzando così l'universalità di un mare che non può non essere bellezza condivisa. O agli istruttori subacquei di divenire guide per non vedenti, presenti nei vari diving center situati sulla costa salentine. Natura come sperimentazione di nuovi futuri possibili. “Salento nel Parco”, grazie alla collaborazione tra “Laboratorio Urbano Aperto” (Associazione culturale nata nel 2001 per dare vita ad esempi concreti di progettazione partecipata cittadini-addetti ai lavori), Comune di San Cassiano ed enti locali limitrofi, mette a disposizione nell'attuale area rurale dei “Paduli” – là dove un tempo si estendeva il Bosco di Belvedere – un Parco agricolo multifunzionale dove recuperare e qualificare le tradizionali attività agricole del territorio, coniugandole con nuovi modelli di sperimentazione paesaggistica, ecologica, energetica, anche a scopi ludico-educativi. Nel pomeriggio di domenica 6 settembre, infatti, verrà inoltre presentato, tra le altre, un progetto di realizzazione di un albergo diffuso rimovibile ed assolutamente eco-compatibile. Natura, ma non solo. Una vera e propria area tematico-geografica a sé, nell'ambito del calendario di “Salento nel Parco”, è costituita infatti dal villaggio culturale di Corigliano d'Otranto, comune a forte vocazione eno-gastronomica che ha predisposto ogni giorno, dal 2 al 6 settembre, quattro diversi itinerari alla scoperta delle bontà del luogo – dai tartufi agli spumoni, dalla colazione alla cena – coinvolgendo all'uopo produttori, ristoratori e strutture ricettive in grado di assicurare ospitalità (e soddisfazione), a prezzi contenuti, a chi vorrà sostare nel Villaggio dopo aver trascorso magari una giornata in uno dei Parchi (Corigliano è infatti strategicamente al centro del Salento). E sabato 5 settembre nell'atrio del Castello de' Monti, a partire dalle 20, consegna degli attestati agli istruttori ed agli allievi di “Immersioni per tutti”, e “Festa del Parco” nel Villaggio culturale di Corigliano. Il tutto grazie alla collaborazione di professionisti e aziende che si occupano di turismo, sport ed eno-gastronomia, suggeriti dagli enti parco e dai Comuni e coordinati dall'Apt, per conciliare le imprescindibili esigenze di salvaguardia delle aree naturalistiche in oggetto con la necessità di garantire loro, in prospettiva, fondi finalizzati alla tutela e all'autogestione ecocompatibile di una biodiversità e di un'identità culturale che hanno pochi eguali al mondo. Risultato, una proposta turistica alternativa che costituisce la punta di diamante di nuova sensibilità ambientale, tesa non alla musealizzazione del territorio, ma alla sua valorizzazione attraverso uno sviluppo legittimo, ordinato e sostenibile, sia in termini culturali che economici. Non a caso “Salento nel Parco” prevede la partecipazione attiva, oltre agli enti gestori dei parchi, dei Comuni nelle cui aree ricadono gli stessi, della Provincia di Lecce, del Comune di Corigliano, di Legambiente, di Uisp, di WWF, di Assonautica, delle associazioni degli imprenditori (Confindustria, Confcommercio, Confesercenti, Confapi, Unimpresa, Cia, Coldiretti, Confagricoltura), delle Terme di Santa Cesarea, nonché di una serie di professionisti (tra cui l'Aigae), e associazioni no profit in grado di garantire professionalità e accoglienza adeguate. Coerentemente con gli obiettivi dell’Apt, anche in Salento nel Parco, tutti gli attori coinvolti s’impegnano alla promozione di un turismo sostenibile, e a garantire qualità e trasparenza dei servizi offerti all’ospite, nel rispetto esplicito del Codice del consumo, e con il ricorso alla conciliazione camerale in caso di controversia, grazie allo sportello della CCIAA di Lecce. Il progetto, realizzato in collaborazione con le categorie degli agenti di viaggio, delle strutture ricettive e del terzo settore, ha visto la partecipazione ed è stato approvato dalle associazioni dei consumatori e degli imprenditori, e supervisionato dalla CCIAA di Lecce. E l’impegno a favore della sostenibilità, si esprime anche attraverso una rete di monitoraggio rappresentata dalle guide e dai visitatori che quotidianamente attraversano i percorsi del progetto, toccando tante realtà minute, anche le più fragili e meno conosciute e divenendo così strumento per l’accrescimento della consapevolezza dei valori ambientali e culturali e per l’attrattività di un territorio. “Custodi del paesaggio” è un’iniziativa che è coerente con gli obiettivi del Piano Paesaggistico Territoriale Regionale dell’assessorato all’Urbanistica, a tutela delle aree naturali e protette o dei luoghi di valore naturalistico e paesaggistico. Una rete di monitoraggio con la quale gli operatori che percorrono le strade della Puglia possono svolgere una costante azione di rilievo e segnalazione, oltre a costituire, con la loro presenza, presidio al degrado. A proposito di monitoraggio, come già avvenuto nelle precedenti edizioni di Città Aperte, anche le attività di Salento nel Parco sono oggetto di valutazione attraverso questionari di “customer satisfaction”, mirati a conoscere l’opinione quali-quantitativa del turista sui servizi offerti. Al fine di comunicare e promuovere al meglio le potenzialità del progetto, sono state realizzate brochure, una mappa de “ i Parchi del Salento”, un sito agganciato al portale dell’assessorato www.viaggiareinpuglia.it, comprensivo di notizie sui luoghi, calendario delle attività, partner del progetto e news aggiornate in tempo reale. Oltre alla tradizionale attività di promozione presso le agenzie di viaggio, e attraverso i canali specialistici dei partner, sono stati utilizzati strumenti tradizionali di media relation e advertising sulle principali testate nazionali generaliste e di settore, combinati con una campagna di web-marketing, mediante banner su portali, azioni di e-mailing, e promozione delle iniziative attraverso blog e social network. Insomma, la realizzazione sul territorio salentino di aree naturalistiche protette, sta consentendo la messa in opera di un prodotto turistico che si avvale della fruizione ecocompatibile del territorio, al di là di una visione vincolistica dello stesso, delineando un'offerta inedita, rivolta al turista naturalistico e del benessere, che sempre più stimola la curiosità dei mercati nazionali ed internazionali, anche quelli più tradizionalmente orientati al “prodotto Salento”. Un progetto, “Salento nel Parco”, propedeutico alla costruzione di un distretto ecoturistico e, contemporaneamente, finalizzato anche alla sensibilizzazione verso una migliore manutenzione del territorio. Il turismo, quindi, come strumento di crescita economica, ma anche di valorizzazione e potenziamento dei territori, grazie al monitoraggio puntuale delle situazioni ambientali difficili: sempre più in questa direzione, direzione ormai obbligata, andranno gli sforzi dell'Apt di Lecce. *commissaria Apt Lecce 21 agosto 2009 Festa di Sant'Oronzo tutta da scoprire Nel weekend che precede i festeggiamenti civili e religiosi di Sant'Oronzo, domani e dopodomani, il programma di “Città Aperte” organizzato e coordinato dall'azienda di promozione turistica della provincia di Lecce offre ai turisti in vacanza nel Salento otto appuntamenti: cinque “Passeggiate per città”, gratuite con guida; una “Passeggiata con Gusto” gratuita con guida a Cocumola di Minervino di Lecce e due percorsi naturalistici di trekking di “Parchi Aperti” gratuiti con guida. Per “Passeggiate per città” sono programmate cinque passeggiate: due, sabato 22 agosto, a Lecce con partenza da corso Vittorio Emanuele, 23 – I.A.T., alle 17.30 e rientro alle 19.30 alla scoperta dei monumenti civili e religiosi del barocco leccese (Info: I.A.T. di Lecce 0832. 248092- 332463) e Patù con partenza da Centopietre alle 17.30 e rientro alle 19.30 (Info:338.7441568); tre, domenica 23 agosto, a Martignano con partenza da piazza Palmieri, palazzo Palmieri, alle 18 e rientro alle 20 per la visita alla secentesca Matrice dove si conservano pregevoli esempi di arte barocca come le tele del Tiso e altari scolpiti da Giuseppe Cino, cappella di San Giovanni Battista e Parco Pozzelle (Info: “Salento Griko” 0832.821827-392.3309993), Ugento con partenza da via Messapica 28, alle 17.30 e rientro alle 19.30 per la visita al Castello, Museo Archeologico, Collezione Colosso, Cattedrale con annesso Museo Diocesano, Palazzo Vescovile, Cripta del Crocifisso (Info: I.A.T. Ugento 0833.555476/931060-335.5803454) e Specchia con partenza da piazza del Popolo alle 17.30 e rientro alle 19.30 per la visita ad uno dei cento borghi più belli d'Italia (Info: Pro Loco di Specchia 328.8189697). Sulla rotta dei sapori e delle tipicità gastronomiche, l'Azienda di Promozione Turistica della provincia di Lecce ed il Comitato provinciale delle Pro Loco Unpli di Puglia organizzano, domenica 23 agosto, la “Passeggiate con Gusto” a Cocumola di Minervino di Lecce in occasione dell'evento “Il paese della buona cucina”. L'appuntamento è alle ore 20.00 in piazza san Nicola, palazzo Pasca. Al rientro, alle 22.00, la life coach Alessandra Mattioni terrà un approfondimento sulle bontà salutistiche dei prodotti tipici salentini (Info: Hermes 333.6395163). I percorsi naturalistici di trekking per “Parchi Aperti” gratuiti con guida sono due: sabato 22 agosto, alla Serra degli Angeli, con partenza da Nardò, Villaggio Boncore, alle ore 18.00 e rientro alle 21.30 (Info: Arneotrek 0833.566950-329.3190420) e, domenica 23 agosto, a Porto Badisco, con partenza da Otranto, Porto Badisco, alle ore 16.30 e rientro alle 19.00 (Info: Gruppo Speleologico ‘Ndronico 338.8947823). 14 agosto 2009 // Spiagge aperte nel Salento Gli stabilimenti balneari del Salento diventano luoghi non di solo mare e sole ma anche di cultura e arte dove si vive di giorno e di notte. In programma, con “Spiagge Aperte”, c’è un ricco calendario di incontri pomeridiani e serali durante i quali, nei lidi del Salento, si parlerà di letteratura e musica con presentazioni di libri, incontri con l’autore e concerti. L’iniziativa “Spiagge Aperte” è organizzata da Confcommercio Lecce, Associazione Librai Italiani (Ali) di Confcommercio Puglia e Sindacato Italiano Balneari di Lecce (Sib) nell’ambito del progetto di accoglienza “Città Aperte 2009” promosso dall’Assessorato al Turismo della regione Puglia, organizzato e coordinato dall’Azienda di Promozione Turistica della provincia di Lecce per la fruizione di un patrimonio di ricchezze storiche, ambientali ed enogastronomiche. Il trio di chitarre “Le 13” composto dalle maestre Silvia Boccadamo, Carla Canitano e Maria Luisa Petrelli presentano dal vivo, lunedì 17 agosto alle ore 20.30 al Lido L’Orsetta di Torre dell’Orso e martedì 18 agosto al Lido York di San Cataldo, il primo cd musicale “Danzas de la seducciòn”. “Le 13” nascono dall’incontro di tre chitarriste, diplomate presso il Conservatorio di musica “Tito Schipa” di Lecce e con alle spalle una nutrita attività concertistica solistica e soprattutto cameristica. Convinte della bellezza e della particolare raffinatezza sonora che l’unione di tre chitarre può far scaturire, le musiciste si sono dedicate sia alla ricerca di un repertorio originale per questa formazione che all’arrangiamento e alla rielaborazione di famosi pezzi per chitarra solista e non solo. La “Danzas de la seducciòn” delle tre chitarriste nasce dal desiderio di far conoscere al grosso pubblico questa formazione così insolita: un trio di chitarre che, se da un lato è prettamente classica, dall’altro propone però brani notissimi e familiari come i temi della “Carmen”, “Tico tico” e i tanghi di Piazzolla. Ritmi spagnoli coinvolgenti e spumeggianti e note di sensualità e delicatezza caratterizzano indubbiamente il lavoro del gruppo (Info e prenotazioni: Lido L’Orsetta 0832.873243-349.3972454; Lido York 338.1519055-340.8711158) L’appuntamento con “Le 13” nei due lidi salentini di Torre dell’Orso e San Cataldo è accompagnato dalla degustazione di rosato salentino. Nella settimana di Ferragosto da lunedì 10 a domenica 16 il programma di “Città Aperte” organizzato e coordinato dall’Azienda di Promozione Turistica della provincia di Lecce è ricco di appuntamenti: quattro escursioni in bus gratuite con guida e degustazione “Per le vie del Salento” con partenze da Torre San Giovanni di Ugento, Otranto, Lecce e Gallipoli; sette “Passeggiate per città”, gratuite con guida; sei percorsi naturalistici di trekking di “Parchi Aperti” gratuiti con guida e per “Paesaggi Ospitali” un laboratorio di tarantelle, pizziche e tamburello salentino a Martignano. “Per le Vie del Salento”, itinerari in bus e degustazioni, con guida, gratuiti, sono programmate quattro escursioni su: La via di Zeus, martedì 11 agosto, con partenza alle ore 9.00 da Torre San Giovanni (Porto c/o Faro), Lido Marini, Torre Mozza per la visita a Ugento (Centro storico e Cripta del Crocifisso), Ruffano (Centro storico), Supersano (Cripta Madonna di Coelimanna, Masseria “Le Stanzie” e degustazione di prodotti tipici a cura della CIA Lecce), Casarano (Chiesetta di Casaranello, Museo del minatore e degustazione di prodotti tipici di TerraApuliae di Melissano, azienda di ConfApi di Lecce). Rientro a Torre San Giovanni alle 18.00 (Info e prenotazioni:I.A.T. Ugento 0833. 555091-329.3174708); La via del Sole, mercoledì 12, con partenza alle ore 9.00 da Otranto (Porto c/o Madonna del Passo) per la visita a Giurdignano (Cripta di San Salvatore), Giuggianello (Museo dell’olio e degustazione di prodotti tipici, a cura del Centro di Cultura Sociale e di Ricerche), Poggiardo (Museo degli affreschi di Santa Maria degli Angeli), Vaste (Cripta di SS. Stefani e Parco dei Guerrieri). Rientro a Otranto alle 16.00 (Info e prenotazioni: I.A.T. Otranto 0836.801436-804954); Via del Cerro, giovedì 13, con partenza alle ore 9.00 da Lecce (Castello Carlo V) per la visita a Cavallino (Museo Diffuso), San Pietro in Lama (Artigianato della terracotta), Squinzano (Abbazia di Santa Maria di Cerrate e degustazione di prodotti tipici a Lecce, Antica Masseria Salento, azienda di Confcommercio Lecce). Rientro a Lecce alle 16.00 (Info e prenotazioni: I.A.T. Lecce 0832.248092-332463); Via del Gallo, venerdì 14, con partenza alle ore 9.00 da Gallipoli (Fontana monumentale) per la visita a Galatone (Santuario del SS. Crocifisso), Galatina (Basilica di Santa Caterina d’Alessandria e degustazione di prodotti tipici a Santi Dimitri azienda di Confindustria Lecce), Corigliano d’Otranto (Arco Lucchetti, Castello e Show Room della Pietra leccese Marrocco), Tuglie (Museo della radio e Museo della civiltà contadina). Rientro a Gallipoli alle16.00 (Info e prenotazioni: I.A.T.Gallipoli 0833.262529). Per “Passeggiate per città” sono programmate 7 passeggiate: a Nardò, lunedì 10 agosto, con partenza da Piazza Castello alle ore 17.30 e rientro alle 19.30 ( info e prenotazioni: Associazione Messapia 338.4046231); a Otranto, mercoledì 12 agosto, con partenza da Piazza Castello alle ore 16.30 e rientro alle 19.00 (Info e prenotazioni: I.A.T. di Otranto 0836.801436-804954); a Ruffano, giovedì 13, con partenza da Piazza della Libertà alle ore 17.00 e rientro alle 20.00 (Info e prenotazioni: Associazione Domus Dei 380.3082462); a Muro Leccese, venerdì 14, con partenza da Piazza del Popolo alle ore 17.30 e rientro alle 19.30 (Info e prenotazioni: Comune 339.3175253); a Gallipoli, venerdì 14, con partenza dalla Fontana monumentale alle ore 18.00 e rientro alle 20.00 (Info e prenotazioni: I.A.T. di Gallipoli 0833. 262529); a Maglie, sabato 15, con partenza da Piazza Aldo Moro alle ore 17.30 e rientro alle 19.30 (Info e prenotazioni: I.A.T. di Maglie 0836.489203); a Minervino di Lecce, domenica 16, con partenza da Piazza San Pietro alle ore 17.30 e rientro alle 19.30 (Info e prenotazioni: Hermes 333.6395163). I percorsi naturalistici di trekking per “Parchi Aperti” gratuiti con guida sono sei di cui uno, lunedì 10 agosto, alla Cripta di Coelimanna, con partenza da Supersano, Masseria Pizzo Falcone, alle ore 18.00 e rientro alle 20.00 (Info e prenotazioni: Percorsi 320.4863733); tre, mercoledì 12 agosto, alle Spunnulate di Torre Castiglione con partenza da Porto Cesareo, torre costiera di Torre Lapillo alle ore 18.30 e rientro alle 19.30 (Info e prenotazioni: CEA Porto Cesareo-Leverano 338.4544480 – 331.7109621), a Megaliti Illuminati con partenza Giurdignano, Piazza Municipio, alle ore 21.00 e rientro alle 23.00 (Info e prenotazioni: Pro Loco di Giurdignano 339.8456093), a Giuliano di Leuca con partenza da Giuliano, Chiesa di San Pietro alle 16.30 e rientro alle 19.30 (Info e prenotazioni:Terra 338.7441568); due, domenica 16 agosto, a Gravine di Leuca con partenza da Castrignano del Capo, Canale San Vincenzo alle 17.00 e rientro alle 20.00 (Info e prenotazioni: Legambiente 347. 9022874) e a Tracce del Passato con partenza da Ugento, Piazza Adolfo Colosso, Municipio alle 10.00 e rientro alle 13.00 (Info e prenotazioni: Studio di Consulenza Archeologica 329. 3915527).

[Per “Paesaggi Ospitali”, scambi di saperi e partecipazione attiva nel rispetto dell’ambiente, si svolge mercoledì 12 agosto, a Martignano, Palazzo Palmieri, dalle ore 17.00 alle ore 21.30, il seminario teorico-pratico di danza e musica popolare, abbinati a visite guidate con degustazione di prodotti tipici della Grecìa Salentina (Info e prenotazioni: Associazione Turistica Salento Griko 0832.821827 – 392.3309993).]

6 agosto 2009 Città Aperte nel secondo week end d'agosto Nel “secondo” weekend d’agosto, nella notte di San Lorenzo e della Moniceddha, sabato 8, domenica 9 e lunedì 10 agosto, il programma di “Città Aperte” organizzato e coordinato dall’Azienda di Promozione Turistica della provincia di Lecce, prevede 13 appuntamenti: cinque “Passeggiate per città”, gratuite con guida, una “Passeggiata con Gusto”, sette escursioni per “Parchi Aperti”, gratuite con guida e un appuntamento di “Spiagge Aperte”. Per “Passeggiate per città” sono programmate, sabato 8 agosto, la visita a Lecce con partenza da corso Vittorio Emanuele, 23 – I.A.T., alle 17.30 e rientro alle 19.30 alla scoperta dei monumenti civili e religiosi del barocco leccese (Info: I.A.T. 0832. 248092- 332463) e a Galatina con partenza da via Vittorio Emanuele – I.A.T. Lecce alle 17,30 e rientro alle 19.30 per la visita alla Basilica di Santa Caterina d’Alessandria, Cattedrale e centro storico (Info: I.A.T. Galatina 0832.569984). Domenica 9 agosto, sono previste tre passeggiate: a Martignano con partenza da piazza Palmieri, Palazzo Palmieri, alle 18 e rientro alle 20 per la visita alla secentesca Matrice dove si conservano pregevoli esempi diu arte barocca come tele del Tiso e altari scolpiti da Giuseppe Cino, cappella di San Giovanni Battista e Parco delle Pozzelle (Info: “Salento Griko” 0832.821827-392.3309993); a Taviano con partenza da Piazza Municipio, alle 17.30 e rientro alle 19.30 per la visita alla settecentesca chiesa dell’immacolata ricca di stucchi e altari tardo barocchi (Info: Pro Loco 0833.914856); a Ugento con partenza da via Messapica 28, alle 17.30 e rientro alle 19.30 per la visita al Castello, Cattedrale con annesso Museo Diocesano, Palazzo Vescovile, Cripta del Crocifisso (Info: I.A.T. Ugento 0833.555091-328.0258310). Sulla rotta dei sapori e delle tipicità gastronomiche, l’Azienda di Promozione Turistica della provincia di Lecce ed il Comitato provinciale delle Pro Loco Unpli di Puglia organizzano, lunedì 10 agosto, la “Passeggiate con Gusto” a Cannole in occasione della “Festa della Moniceddha”. L’appuntamento è alle ore 18.00 presso la Villa Comunale. Al rientro, alle 20.30 nell’Area Expo dell’evento, la life coach Alessandra Mattioni terrà un approfondimento sulle tipicità salentine e sulla moniceddha in particolare. (Info e prenotazioni: Pro Loco “Cerceto” 0836.318970-333.5079864). I percorsi naturalistici di trekking per “Parchi Aperti” gratuiti con guida, domenica 9 agosto, sono cinque: Area Marina Protetta Porto Cesareo con partenza da Nardò, Sant’Isidoro, parcheggio Frascone alle ore 9,30 e rientro alle 11,30 (Info e prenotazioni: Consorsio Area Marina Protetta Porto Cesareo 0833.560144 – 347.8043124); Parco di Rauccio con partenza da Lecce, Masseria Rauccio, alle ore 16.30 e rientro alle 19,00 per la visita alle radure acquitrinose, alla zona umida, alle rarità botaniche della riserva naturale regionale (Info: Terradimezzo 328.5412181); Li Fani con partenza da Salve, Masseria Li Fani alle 17.00 e rientro alle 19,00 (Info: Legambiente-Salve 338.4527102); Grotta di Suda Vereto con partenza da Patù, piazza XX Settembre alle 17.00 e rientro alle 19.00 (Info:Terra 328.3333789); Serra di Ruffano e Bosco Occhiazzi con partenza da Ruffano, Cimitero alle 17.00 e rientro alle 20.00 (Info: Legambiente-Cutrofiano 338.3208445805). Nella notte di San Lorenzo, lunedì 10 agosto, le escursioni gratuite con guida di “Parchi Aperti” sono due: Arneo sotto le stelle con partenza da Nardò, Villaggio Boncore alle 18.00 e rientro oltre le 24.00 (Info: Arneotrek 0833.566950-329.3190420) e Cripta della Coelimanna con partenza da Supersano, Masseria Pizzofalcone alle 18.00 e rientro alle 20.00 (Info: Percorsi 320.4863733). 30 luglio 2009 Città aperte nel primo week end d'agosto Nel primo weekend d’agosto, sabato 1 e domenica 2 agosto, il programma di “Città Aperte” organizzato e coordinato dall’Azienda di Promozione Turistica della provincia di Lecce, prevede sette appuntamenti: quattro “Passeggiate per città”, gratuite con guida, una “Passeggiata con Gusto” e due escursioni per “Parchi Aperti”, gratuite con guida. Sono programmate, sabato 1 agosto, quattro “Passeggiate per città”: a Lecce con partenza da Corso Vittorio Emanuele, 23 – I.A.T., alle 17,30 e rientro alle 19,30 alla scoperta dei monumenti civili e religiosi del barocco leccese (Info: I.A.T. 0832. 248092- 332463); a Maglie con partenza da Piazza Aldo Moro, Municipio alle 17,30 e rientro alle 19,30 (Info: I.A.T. 0836.489203); a Muro Leccese con partenza da Piazza del Popolo, alle 17,30 e rientro alle 19,30 (Info: Terra 328.8984407); a Taviano con partenza da Piazza Municipio, alle 17,30 e rientro alle 19,30 (Info: Pro Loco 0833.914856-340.9279107). In occasione del “Mercatino del Gusto” di Maglie, vetrina delle eccellenze enogastronomiche di Puglia, è in calendario sabato 1 agosto, la “Passeggiate con Gusto” alla scoperta della “Piazza del Vino”, dove i produttori del vino pugliese accoglieranno sia gli appassionati al buon bere, sia i turisti curiosi di apprezzare nuove etichette; delle “Vie” dell’ortofrutta, della gastronomia, pesce, birra artigianale, olio extravergine di oliva, artigianato e Presìdi e Comunità del Cibo. L’appuntamento per la visita guida al Mercatino è in Piazza Aldo Moro, Municipio (Info: Iat di Maglie 0836.489203-340.3905259). Le escursioni di “Parchi Aperti” gratuite con guida sono due: Tracce del Passato, sabato 1 agosto, con partenza da Ugento, piazza Adolfo Colosso, Municipio alle ore 10 e rientro alle 13 (Info: Studio Consulenza Archeologica 328.0258310); Acquaviva, domenica 2 agosto, con partenza da Marittima di Diso, parcheggio strada Acquaviva alle ore 17 e rientro alle 19 (Info: Cea di Andrano 320.0635138). Per “Paesaggi Ospitali”, scambi di saperi e partecipazione attiva nel rispetto dell’ambiente, si conclude, sabato 1 agosto, il laboratorio urbano ai “Paduli” promosso nell’ambito del progetto di accoglienza “Città aperte 2009” dell’Apt di Lecce e organizzato dall’Associazione “Laboratorio urbano aperto” (Lua) e Comune di San Cassiano per i turisti che vogliono scoprire e vivere tutte le bellezze del parco agricolo multifunzionale dei Paduli, ovvero di un’area rurale molto estesa (abbraccia ben 11 comuni) che appare in lento declino nonostante i maestosi uliveti che dominano il paesaggio e l’interesse espresso da più parti per il suo recupero. L’appuntamento per l’escursione è programmato con partenza da San Cassiano, piazza Cito, alle 18 e rientro alle 20. (Info: Lua 0832.332406-331.7534775 – 335.8758546) 20 luglio 2009 Andare a passeggio. Con gusto Sulla rotta dei sapori e delle tipicità gastronomiche, tra antichi forni a pietra, piazze e case a corte dei paesi del Salento, l’Azienda di Promozione Turistica della provincia di Lecce ed il Comitato provinciale delle Pro Loco Unpli di Puglia organizzano le “Passeggiate con Gusto” nell’ambito del progetto di accoglienza “Città Aperte 2009” promosso dall’assessorato al Turismo della Regione Puglia. Gli itinerari, con guida, gratuiti, tra degustazioni e approfondimenti sulle tradizioni culturali e bontà salutistiche dei prodotti tipici di terra e di mare sono promossi in occasione di eventi di rilevanza nazionale come “Strade Golose” a Gallipoli, “Le Corti del Buongusto” a Scorrano, “La Pitilla” a Specchia Gallone (Minervino di Lecce), “Suoni Sapori” a Zollino, “Il Mercatino del Gusto” a Maglie, “La Festa della Moniceddha” a Cannole, “Il paese della buona cucina” a Cocumola (Minervino di Lecce), “Enotria” a Lecce, “Novello in Festa” a Leverano e la “Pittulata” a Salice Salentino. Il tour tra gusto e cultura, parte sabato 18 luglio da Gallipoli. L’appuntamento per la visita guidata agli stand dell’evento di “Strade Golose” è, alle ore 20, in piazza Tellini, Chiesa del Sacro Cuore di Gesù. Rientro alle 22,00 (Info e prenotazioni: I.A.T. di Gallipoli 0833. 262529). Le altre passeggiate in luglio sono programmate: a Scorrano in occasione de “Le Corti del Buongusto” domenica 26 luglio. Il gruppo di turisti per la visita tra gli antichi vicoli del centro medievale dove nelle case a corte sono sistemati i prodotti tipici, muoverà alle 20 da piazza Municipio, Palazzo Veris. Rientro alle 22,00 (Info e prenotazioni: Comune di Scorrano 328.9419229); a Specchia Gallone (Minervino di Lecce), domenica 26 luglio, per l’appuntamento con la profumata e fragrante “Pitilla”, pane a forma di trottola schiacciata con e senza olive di recente inserito nell’elenco ministeriale dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali. Il gruppo per la visita agli antichi forni a pietra muoverà dalla Chiesa di Sant’Anna alle 20,00. Rientro alle 22,00 (Info e prenotazioni: Hermes 333.6395163); a Zollino, giovedì 30 luglio, per l’evento gastronomico “Suoni e Sapori” dove due chef salentini prepareranno piatti tipici della tradizione culinaria salentina con il pisello nano di Zollino e la carne di “Moscia leccese”, pecora di razza asiatica o siriana del Sanson, allevata da lungo tempo nelle masserie salentine. Il gruppo muoverà dal centro Anziani alle 21,00. Rientro alle 22,00 (Info e prenotazioni: Comune di Zollino 320.4373572). Le passeggiate, in agosto, partono da Maglie per il prestigioso appuntamento con “Il Mercatino del Gusto” curato da Slow Food Puglia, dove il gruppo di turisti muoverà da Piazza Aldo Moro, Municipio alle 20,00. Rientro alle 22,00 (Info e prenotazioni: I.A.T. di Maglie 0836.489203) e continuano con la “Festa della Moniceddha” a Cannole, lunedì 10 agosto e con “Il paese della buona cucina” a Cocumola (Minervino di Lecce), domenica 23 agosto. A Cannole l’appuntamento è alle ore 18 alla Villa Comunale. Rientro alle 21,00 (Info e prenotazioni: Pro Loco “Cerceto” 0836.318970-333.5079864); a Cocumola (Minervino di Lecce) la partenza del gruppo alla scoperta delle golosità nel paese dei prodotti tipici è alle ore 20 da Piazza San Nicola, Palazzo Pasca. Rientro alle 22,00 (Info e prenotazioni: Hermes 333.6395163). In autunno, le passeggiate continuano a Lecce con “Enotria”, sabato 24 ottobre, con partenza da Piazza Sant’Oronzo, il Sedile, alle ore 18,00 e rientro alle 20,00 (Info e prenotazioni: Apt Lecce 0832. 314117-248092-Trianet 0832.256124) e a Leverano con l’atteso appuntamento del “Novello in Festa”, sabato 7 novembre, con partenza da Piazza Roma alle ore 18,00 e rientro alle 21,00 (Info e prenotazioni: Pro Loco di Leverano 339. 8077815). Nella ricorrenza dell’Immacolata, sabato 12 dicembre, le passeggiate si concludono a Salice Salentino con la “Pittulata” a Masseria San Paolo. Partenza prevista da Villaggio Boncore alle 18,00 e rientro alle 21,00 (Info e prenotazioni: Arneotrek 0833.566950-329. 3190420). Le “Passeggiate con Gusto” di Scorrano, Cannole, Cocumola, Lecce, Leverano e Salice Salentino si concluderanno con un approfondimento sulle tipicità salentine a cura della life coach Alessandra Mattioni promosso dal Comitato provinciale delle Pro Loco Unpli di Puglia. “Il cibo – commenta Stefania Mandurino commissaria dell’Apt di Lecce – è arte, e lo diventa ogni giorno di più, come testimonia lo straordinario successo di movimenti ed associazioni che lavorano al recupero ed alla conservazione delle produzioni agroalimentari e delle tradizioni enogastronomiche. Comunicare le caratteristiche enogastronomiche di un territorio diventa importante come e quanto comunicare le sue peculiarità storiche, artistiche e culturali, in un’epoca in cui il turista diventa sempre più esigente e sempre più accorto nella programmazione delle vacanze, anche per le note ristrettezze economiche che comportano riduzioni di spesa, e contrazioni del periodo di soggiorno. Il turista difficilmente si nega, soprattutto se in vacanza, di mangiare bene, di gustare la cucina del territorio scelto, risparmiando su pernottamenti ed altri servizi, ma non sul cibo. Ed è il motivo per cui il turismo enogastronomico è sempre più oggetto di attenzione autonoma rispetto agli altri turismi, che hanno dominato il settore fino a qualche anno fa, da quello balneare a quello storico artistico, o anche diviene centrale e trainante in proposte di turismo integrato. È questo il motivo per cui, il progetto di Città Aperte – conclude Mandurino – attraverso le Passeggiate con Gusto, tra fiere e mercatini organizzati nelle località balneari e nell’entroterra salentino, vuole valorizzare quei giacimenti culturali, accompagnando gli ospiti nelle piazze, cantine e aziende dell’agroalimentare”. Per ulteriori informazioni: www.viaggiareinpuglia.it[email protected] Apt, via Monte San Michele 20, 73100 Lecce Tel. 0832.314117 Fax. 0832.310238 e-mail: [email protected]

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!