Soggiorni climatici per gli over

Superato il tetto dei trecentocinquanta posti disponibili

Saranno trecentocinquanta, come previsto dal relativo bando largamente pubblicizzato, gli anziani leccesi che partiranno entro la prima decade di settembre per i soggiorni climatici termali. La scadenza delle istanze è fissata al 21 di agosto, ma sino ad oggi, agli uffici dell’Istituzione per i Servizi Sociali del Comune sono pervenute ben 463 domande, più di un centinaio, quindi, rispetto al tetto di posti disponibili fissati dal bando. “Daremo ovviamente precedenza alle istanze pervenute secondo l’ordine cronologico fino a raggiungere il numero di trecentocinquanta. – asserisce Antonio Carpentieri – Essendo stato abbondantemente superato questo limite, stiamo accettando con riserva le domande in esubero che comunque possono giungere entro il 21 del mese, come previsto dal bando, evidenziando data e orario di presentazione nell’eventualità di probabili defezioni nel gruppo dei primi trecentocinquanta anziani”. “Per quest’anno – prosegue – non ci sono purtroppo possibilità di allargare il numero dei partecipanti; la qualcosa comporterebbe la riproposizione di un nuovo bando di gara con relativi tempi tecnici che sposterebbero di gran lunga la partenza”. “E’ comunque positivo – conclude Carpentieri – registrare l’elevata partecipazione di cittadini anziani al bando, dovuta verosimilmente al fatto che quest’anno si partirà agli inizi del mese di settembre e non a ridosso del primo autunno”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati