Gli spacciatori di via Palmieri

Arrestati due giovani leccesi dai carabinieri della stazione di Santa Rosa. Colti in flagranza di reato con la sostanza addosso e altra in casa

Spacciavano in pieno centro, sono stati arrestati dai carabinieri. È accaduto in Via Palmieri, strada di collegamento tra Porta Napoli e il Duomo, situata nel centro storico del capoluogo salentino, al centro di polemiche e reclami da parte dei leccesi residenti nella zona. Si tratta di Pallara Rosario, leccese del 1977, e Ferri Federico, 19enne di Lecce, arrestati per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I carabinieri, durante il servizio di pattuglia in abiti borghesi, hanno sentito i due, nei pressi del bar “Oriente Express” di via Palmieri, mentre parlavano, con atteggiamento guardingo, di sostanze stupefacenti. Immediatamente bloccati e identificati, sono stati perquisiti. Pallara aveva con sé circa undici grammi e mezzo di sostanza stupefacente tipo hashish e 100 € mentre Ferri aveva nascosto oltre quattro grammi della medesima sostanza nonché 25 € in contanti, somme ritenute provento di spaccio. Alle successive perquisizioni effettuate presso i rispettivi domicili sono stati rinvenuti ulteriori 25 grammi circa di hashish, una dose di cocaina e un bilancino di precisione. Visti gli indizi a loro carico i due sono stati tratti in arresto e, dopo aver espletato le formalità di rito, sono stati condotti presso la Casa Circondariale di Borgo San Nicola a disposizione dell’A.G. competente. La sostanza stupefacente e il denaro sono stati posti sotto sequestro. Proseguono incessanti i controlli in particolar modo nella zona del centro storico del capoluogo salentino.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!