Disco Bus. Nuovi orari e nuove fermate

Un disco bus gratuito, denominato “Disco Bus”, ha accompagnato in sicurezza i giovani che animano le notti salentine, ma ora cambia orari e fermate

Grande successo e soddisfazione per l’iniziativa inaugurata sabato scorso. Il primo disco bus gratuito, organizzato dall’associazione “Salentoesviluppo” e dalla discoteca “Guendalina”, denominato “Disco Bus”, ha accompagnato in sicurezza i giovani che animano le notti salentine. Questo nuovo servizio continuerà per tutto il mese di agosto e permetterà ai giovani turisti di viaggiare comodamente e serenamente. Per prenotare un posto sul Bus è sufficiente collegarsi al sito www.itinerandosalento.it oppure telefonare al Call-center 0836 574882 o altrimenti recarsi presso le fermate sottoelencate: Luogo di partenza Torre dell’Orso alle 23.30 circa in Via Mosca a sinistra del semaforo entrando da S. Andrea. Il tour proseguirà facendo varie soste: la seconda in località “Araba Fenice” alle 23.40 circa, presso il centro commerciale di Torre Saracena, per proseguire poi per Frassanito, alle ore 23.50 circa, sulla provinciale Alimini-Otranto; la quarta fermata alle 24.00 circa presso “Bravo Club”, vicinanze Agriturismo “il Contadino”, provinciale Alimini-Otranto, e la quinta all’ingresso del “Club Med”, sempre sulla provinciale Alimini-Otranto, alle 24.20. Ad Otranto sono previste due soste: la prima “OtrantoNord”, nelle vicinanze della rotatoria in prossimità Eurospin, ore 24.30 circa, e la seconda nella zona Portuale, vicinanze Camping Hidrusa, ore 24.40 circa. L’ottava tappa è prevista a Santa Cesarea Terme alle 01.10 circa, in prossimità del crocifisso adiacente l’Istituto Alberghiero. Ultima tappa alle 01.20 presso il parcheggio accanto al Ristorante “Il Villino” per arrivare poi intorno alle 01.30 in Discoteca. Il ritorno a casa è previsto per le ore 06.00 del mattino, partendo dalla discoteca “Guendalina”, facendo a ritroso il percorso sopramenzionato. Per individuare il pullman è possibile telefonare al mobile 340 8058861.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!