Si al comitato in difesa di Porto Badisco

Giovanni D’Agata e IDV della Provincia di Lecce difendono le spiagge pubbliche. Aderiscono al costituendo “Comitato in difesa di Porto Badisco”

Estate, tempo di mare, spiagge ed ombrelloni ma come ogni anno si ripropongono le solite annose questioni: privatizzazioni selvagge, inquinamento e pulizia del mare e delle coste, caro-ombrellone, carenza d’acqua e di servizi nelle località balneari. Insomma, ciclicamente i soliti problemi spesso di semplice soluzione ma che altrettanto semplicemente ritornano… E’ da tempo, infatti, che puntualmente ci ritroviamo a denunciare o a rilanciare queste situazioni perché non ha torto riteniamo che attraverso un’opera di pubblica sensibilizzazione si possa porre quantomeno un argine a chi coscienza ambientale e sociale non ha o a chi l’ha poste in secondo piano rispetto al privato interesse. Quest’anno non parliamo della famosa caletta della “Baia dei Turchi” di Otranto, ma di un luogo la cui conoscenza storica affonda le radici addirittura nell’Eneide, quale primo approdo italico del mitico Enea “dove due rocce spumeggiano d'acqua salata, mentre il porto rimane nascosto”: Porto Badisco. Un cartello apparso all’ingresso della spiaggia con su scritto a chiare lettere “Spiaggia privata” ha legittimamente messo in allarme centinaia se non migliaia di cittadini dei comuni limitrofi i quali si sono mobilitati in difesa del luogo e potremmo dire della storia… Come al solito, anche in questo caso interesse privato e pubblico confliggono tra lungaggini giudiziarie e traversie burocratiche, facendo sorgere nella collettività che da tempo immemorabile usufruisce e si bea del fascino e della meraviglia dei luoghi del mare tra il turchese e lo smeraldo, l’altrettanto legittimo dubbio sulla possibilità della pubblica e permanente fruibilità dei luoghi e sul diritto a godere indisturbati delle bellezze del proprio territorio. Per queste ragioni Italia dei Valori della Provincia di Lecce e Giovanni D’Agata componente del Dipartimento Tematico Nazionale “Tutela del Consumatore” di Italia dei Valori, hanno ritenuto opportuno aderire al costituendo comitato “Comitato in difesa della Spiaggia” di Porto Badisco al fine di supportare le iniziative che verranno prese.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment