Settima corsa per le terre del Negroamaro

Domenica a Villa Baldassarri. In palio i titoli di campione provinciale amatori e master oltre al titolo di campione provinciale di società di corsa su strada

I comitati provinciali della FIDAL e dell’ACSI, in collaborazione con l’ASD A.Ba.Cu.S. di Villa Baldassarri, organizzano la 7a corsa “Terre del Negroamaro”, gara podistica riservata ai tesserati Fidal. Patrocinata dal Coni di Lecce, dal Comu-ne di Guagnano, dall’Unione dei Comuni del Nord Salento e dalla Provincia di Lec-ce, la gara è valida come “Campionato Provinciale Individuale e di Società Amatori e Master Maschile e Femminile” sulla distanza di 10.000m su strada. La manifestazione si svolgerà domenica 28 giugno a Villa Baldassarri e metterà in palio i titoli di campione Provinciale Amatori e Master per ciascuna delle fasce di età definite dalle norme federali, oltre al titolo di Campione Provinciale di Società di corsa su strada. Il raduno è fissato per le ore 16.30 in Piazza Moro, la partenza per le ore 18.00 in Via Dante. L’unico giro del percorso si articolerà su strade pianeggianti, asfaltate, urbane e non. La partenza per le categorie giovanili è fissata alle ore 19.00 per gli Esordienti (1000m); alle ore 19.15 per i Ragazzi (1500m); alle ore 19.30 per i Cadetti (2000m). L’elaborazione delle classifiche sarà effettuata con il sistema microchips, che verrà distribuito a tutti gli iscritti e poi dagli stessi restituito a fine corsa a fronte di un ricco pacco gara. I risultati e le classifiche del Campionato Provinciale di corsa su strada saranno disponibili e consultabili sul sito della FIDAL Provinciale www.fidal-lecce.it e www.villaabacus.it dal giorno successivo alla manifestazione.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!