Gallipoli e il marketing nel settore alberghiero

Proseguono gli appuntamenti dei seminari “Comunicare il Salento” per gli operatori del settore turistico, organizzati dalla Provincia di Lecce, in collaborazione con Formapulia

Domani pomeriggio alle ore 16, presso il Gallipoli Resort di Gallipoli, si svolgerà il seminario sul “Marketing nel settore alberghiero” a cura di Giorgio Bianchi consulente alberghiero e formatore, general manager R&D Hospitality di Milano. In tale contesto si parlerà di tecniche di accoglienza turistica e customer satisfaction nelle imprese ricettive, di marketing territoriale, dell’arte della vendita e il revenue management, di marketing del settore alberghiero, di creatività ed innovazione nella costruzione di offerte e pacchetti turistici e degli strumenti necessari per costruire un sito internet di successo. L’evento, che vede per la prima volta gli operatori del turismo riuniti insieme per riflettere su strategie innovative finalizzate ad ottimizzare le potenzialità turistiche del Salento e la fattibilità del business, è organizzato e coordinato da FormApulia, società di formazione e consulenza, presente su Lecce con una esperienza decennale di formazione manageriale e consulenza nell’ambito turistico. “La formazione – dichiara Maria Rosaria Manieri – è uno dei temi fondamentali per il successo del turismo di qualità”. “Le sfide che imprenditori turistici ed amministratori oggi hanno di fronte a sé sono quelle di promuovere, destagionalizzare , incrementare le vendite attraverso una maggiore articolazione dell’offerta, promovendo azioni di comunicazione capaci di attrarre nuovi segmenti di domanda, mettendo a punto strumenti idonei per generare business e quindi positive ricadute sociali. I seminari proposti con il progetto “Comunicare il Salento” sono un’opportunità che la Provincia offre al territorio per promuoverne lo sviluppo”, conclude Maria Rosaria Manieri.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!