Bologna- Lecce. Uno scippo da serie A

Una domenica recrimonosa quella giallorossa. La formazione di De Canio è stata sconfitta al 94esimo dal Bologna. Il Lecce si avvia inesorabilmente verso la retrocessione

Al Dall' Ara una dolente sconfitta col Bologna per 2-1. Il Lecce ha ormai un piede in serie B. Ma il tecnico ed il presidente giallorossi recriminano con l'arbitro. Due gli episodi incriminati: il gol del pareggio di Di Vaio, in fuorigioco, e l'espulsione di Papadopulos. Il Lecce si vede così scippata la serie A. Eppure il match era cominciato bene, perfetta l'azione di vantaggio firmata da Tiribocchi. Ma l'assistente Papi non si accorge di un fuorigioco netto, convalidando il gol di Di Vaio su assist di Mingazzini. In avvio di ripresa, Orsato decide che il Lecce avrebbe dovuto terminare la gara in dieci, espellendo Papadopulos, ma a sbagliare era il direttore di gara non fischiando il fallo subito dall'attaccante. In dieci la partita ha continuato a farla il Lecce, che fino alla fine ha lottato per difendere la serie A. Ma col Napoli sotto contro il Torino in casa, la Regina vittoriosa e il Chievo imbattuto, il pari non serviva nè al Lecce, nè al Bologna. I padroni di casa così nell'unico tentativo serio di tutta la partita e in pieno recupero hanno trovato il gol. Tanta rabbia e rimpianto, solo calcoli fantascientifici potranno ormai salvare i Salentini.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!