Diossina? Un Comitato per dire di no

Ieri la costituzione ufficiale alla presenza di cittadini e rappresentanti di istituzioni

E' stato istituito formalmente ieri, nei pressi della Copersalento, il Comitato No Diossina. Obiettivo: la chiusura dell'impianto di Maglie e la bonifica del territorio

La diossina è tra i fattori maggiormente incriminati per i danni provocati alla salute dei cittadini. Per questa ragione, cittadini e associazioni del territorio provinciale si sono spontaneamente riuniti in un coordinamento, che ieri ha istituito il “Comitato No-Diossina”. Il Comitato è nato per portare avanti la mobilitazione contro l’inquinamento da diossina e promuoverà, pertanto, iniziative volte ad informare e sensibilizzare. Primo obiettivo: la chiusura della Copersalento di Maglie. L’appuntamento di ieri ha radunato poco di cento persone; un risultato non da poco, hanno commentato gli organizzatori, soprattutto se si tiene conto delle cattive condizioni del tempo. Erano presenti comuni cittadini ma anche rappresentanti istituzionali; vi erano infatti i primi cittadini di Cursi, Castrigano dei Greci, Corigliano e Melpignano, e le associazioni Biblioteca di Sarajevo, Coordinamento civico per la tutela della salute e del territorio, Legambiente, Rinascita del Bosco Belvedere e Coppula Tisa.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!