Arlecchino Don Giovanni. Continua la prosa al Paisiello

Settimo appuntamento in cartellone domani e dopodomani (ore 21:00)

Per la stagione di prosa 2009 la più bella e famosa storia di tutto il teatro portata in scena da Pantakin, la Compagnia Italiana di maggior tradizione nella commedia dell’arte. Il settimo appuntamento in cartellone domani e dopodomani alle ore 21.00

Il cartellone della stagione di prosa 2009 del Teatro Paisiello (organizzata dal Comune di Lecce in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese e diretta da Carla Guido) propone Arlecchino/Don Giovanni, prima ricostruzione del canovaccio Le Festin de Pierre di Dominique Biancolelli. Lo spettacolo con la drammaturgia e la regia di Roberto Cuppone e Michele Modesto Casarin, è portato in scena dalla Pantakin, la Compagnia Italiana di maggior tradizione nella commedia dell’arte. La più bella e famosa storia di tutto il teatro, deve questa straordinaria popolarità ai comici dell’arte italiani che per due secoli ne fecero in tutta Europa un cavallo di battaglia. Sul palco Michele Modesto Casarin, Manuela Massimi, Federico Scridele e Roberto Serpi. L’appuntamento è per domani e dopodomani alle ore 21.00. In contemporanea, nel foyer del Teatro verrà allestita “Volti di cuoio” la mostra di maschere a cura della compagnia Pantakin: un piccole evento dedicato alla commedia dell’arte, un’occasione per osservare da vicino le affascinanti creazioni artigianali, realizzate da Stefano Perocco di Meduna, uno dei maggiori eredi della tradizionale arte del cuoio, e indossate dai principali interpreti del genere in Italia e all’estero. Il prezzo del biglietto per il singolo spettacolo è di 20 euro per la platea, 15 euro per il palco (riduzione palco 10 euro) e 7,50 per il loggione. Non è più possibile sottoscrivere abbonamenti (per esaurimento della disponibilità). La tessera di abbonamento non è personale e dovrà essere esibita quale titolo d’ingresso al personale di sala. Il turno in abbonamento è il primo giorno di recita previsto dal programma. Le riduzioni per i biglietti saranno concesse esclusivamente per i palchi, ai ragazzi fino a 18 anni, agli studenti universitari ed alle persone di oltre 65 anni, ai possessori della Carta dello Studente “IoStudio” e dell’Agiscard (Basic e Famiglia). I documenti attestanti il diritto alla riduzione dovranno essere esibiti all’atto della prenotazione e, a richiesta, al personale di sala. La prevendita dei biglietti si tiene presso il Castello Carlo V (via XXV Luglio – tel. 0832 246517) tutti i giorni dalle ore 09.30 alle ore 13.00 e dalle ore 16.30 alle ore 20.00. Il giorno della rappresentazione la chiusura della prevendita sarà alle ore 19.00. Il botteghino del Teatro Paisiello sarà aperto la sera di ogni spettacolo a partire dalle ore 19.30. Ingresso a partire dalle ore 20.30, sipario ore 21.00. Altre informazioni possono essere richieste ai numeri 0832 253791 e 800 215259 e sul sito www.comune.lecce.it.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!