Sicurezza e legalità permanenti

Il tutto in un forum

Si terrà questo pomeriggio, a Monteroni, il 1° Forum permanente per la sicurezza e la legalità. I lavori saranno introdotti da Lino Guido, il primo cittadino del Comune salentino

Oggi alle ore 18,00, a Monteroni di Lecce, presso il Cineteatro Evening in Piazza Falconieri, si svolgerà il 1° Forum permanente per la sicurezza e la legalità. I lavori saranno introdotti dal Sindaco di Monteroni, Lino Guido. A seguire avranno luogo gli interventi di S.E. Mons. Cosmo Francesco Ruppi, Arcivescovo Metropolita di Lecce e di S.E. Mario Tafaro, Prefetto di Lecce. Le conclusioni saranno affidate ad Alfredo Mantovano, Sottosegretario di Stato al Ministero dell’Interno. Nel corso della serata saranno presentati i progetti: “Barocco Salentino” e “Grottella in trasparenza”, nell’ambito del Pon sicurezza per lo sviluppo obiettivo convergenza 2007-20013. “Abbiamo voglia di futuro – afferma il Sindaco di Monteroni di Lecce Lino Guido – un grande desiderio di cambiare pagina con i pregiudizi causati da un’immagine del nostro territorio troppo spesso distorta e sacrificata sull’altare della criminalità diffusa e del malessere sociale. La nostra attività amministrativa mette al primo posto la voglia di riscatto e di crescita di tutta la città che ha necessità di dare, soprattutto ai suoi giovani, un domani di speranza nella nostra meravigliosa terra. Chi vive la nostra realtà sa perfettamente che i cittadini di Monteroni sono noti per la testarda laboriosità e per la tenace volontà di portare a compimento le loro attività professionali, in campo agricolo, artigianale, dei mestieri e delle professioni. Non è un caso che il Consiglio Comunale di Monteroni, all’unanimità, ha sempre dato testimonianza concreta di un impegno civico e amministrativo a sostegno di una collettività spesso offesa dalle false opinioni e dai preconcetti. Ed è proprio in ragione di questa determinazione civica e politica che l’Amministrazione Comunale di Monteroni di Lecce promuove la I edizione del Forum permanente per la sicurezza e la legalità, quale momento di confronto e dialogo tra le forze vive e sane del territorio. E’ solo un contributo modesto – conclude Guido – che vuole rendere giustizia a tutti coloro che hanno deciso di stare dalla parte giusta”

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno.In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!