Troppo alcool per una ragazzina: titolare disco nei guai

Rischia la chiusura il locale di Maglie dove una 16enne si sbronzò finendo in ospedale

Una ragazzina finisce in ospedale per un'intossicazione da alcool, i medici la salvano, ma scatta l'indagine. Denuncia alla titolare della discoteca di Maglie, si rischia la chiusura

Dovettero condurla d’urgenza in ospedale per farle passare i postumi di un’intossicazione acuta, dovuta a troppo alcool. E' una ragazza di Lizzanello, di appena sedici anni. Il fatto è successo diverso tempo addietro, esattamente nella notte del 18 gennaio scorso, in una discoteca nei dintorni di Maglie. Ora la titolare, un’imprenditrice, dopo un’indagine conclusa nei giorni scorsi, risulta denunciata a piede libero dai carabinieri della stazione di Maglie. Poiché si tratta del gestore della struttura, è ritenuta infatti responsabile di aver permesso la somministrazione di bevande alcooliche ad una persona minore di 16 anni, che versava peraltro in uno stato di manifesta ubriachezza. Tanto che, all’ennesimo bicchiere, avendo ormai perso il controllo crollò in uno stato di semicoscienza e fu costretta ad un ricovero presso il pronto soccorso di Scorrano per cure immediate da parte dei sanitari. I carabinieri, coordinati dal maggiore Andrea Azzolini, si sono mossi proprio a partire da questo episodio, raccogliendo diverse testimonianze, in base alle quali sarebbe stata indicata la vendita di superalcolici anche dopo le 2 di notte. Sulla scorta di quanto raccolto, i militari hanno quindi richiesto al sindaco un provvedimento di chiusura temporanea del locale.

Leave a Comment