Sigilli ad un opificio a San Vito dei Normanni

Operazione di tutela ambientale nel Brindisino

Sigilli ad un opificio; indagato il titolare. L'operazione è stata condotta dai carabinieri del Noe di Lecce presso una struttura di San Vito dei Normanni (Brindisi)

I carabinieri del Nucleo operativo ecologico di Lecce hanno sequestrato un impianto industriale a San Vito dei Normanni, operante nella trasformazione delle materie plastiche, in esecuzione di un decreto di sequestro preventivo emesso dalla Procura della Repubblica di Brindisi. Tale decreto concordava in pieno con le risultanze investigative dei carabinieri del Noe i quali, alla fine dello scorso anno, dopo una serie di controlli, avevano accertato che all'interno dell'opificio era stato realizzato un deposito irregolare di rifiuti speciali, non pericolosi. Nel corso delle indagini era anche stato riscontrato che la struttura produceva emissioni in atmosfera senza essere stata a riguardo autorizzata dalla Regione Puglia e che i cicli di lavorazione determinavano rumori particolarmente fastidiosi che disturbavano il riposo e le occupazioni delle persone che risiedono nelle immediate vicinanze. Per tutti questi reati è indagato il legale rappresentante della società proprietaria della fabbrica.

Leave a Comment