In coda al cinema, ma per rapina

Um malvivente ha puntato la pistola contro i cassieri del Medusa di Surbo

Tanta paura ieri sera intorno alle 20.30, nel cinema multisala Medusa a Surbo. Un individuo col volto coperto e armato di pistola ha minacciato il personale facendosi consegnare l'incasso

Momenti di terrore domenica nell’hinterland leccese. Un rapinatore ha assaltato il cinema multisala Medusa per un blitz, in pieno orario di punta, intorno alle 20,30. Il rapinatore ha affrontato la coda come un normale spettatore in attesa di acquistare il biglietto, aspettando con fredda pazienza che arrivasse il suo turno. E quando s’è presentato davanti alla cassa numero 2, invece di indicare il titolo del film da vedere, ha estratto una pistola (forse giocattolo) puntandola verso la giovane cassiera ed intimandole di consegnare i soldi: 4mila euro in contanti. Sul posto, poco dopo, sono arrivati i carabinieri della compagnia di Lecce, per le prime indagini. Oltre a sentire alcune testimonianze, i militari hanno prelevato i nastri delle videocamere presenti nel Multisala. Stando a quanto trapela dalle indagini, grazie alle telecamere, gli inquirenti sarebbero già sulle tracce del rapinatore.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!