Parcheggi in centro a Casarano? 60 cents

Al via il servizio di parcheggio a pagamento

La società che ha vinto la gara d’appalto per la gestione del servizio, la “Sis” di Corciano (Pg), sta completando l’installazione dei totem che distribuiscono i ticket per l’autorizzazione alla sosta. A febbraio si parte

Parcometri al via. E’ previsto per il prossimo mese di febbraio l’inizio del nuovo servizio di parcheggio a pagamento, senza operatore, che interessa una vasta area del centro cittadino. Al debutto dei parcometri, infatti, manca veramente poco: la società che ha vinto la gara d’appalto, la “Sis” di Corciano (PG), sta completando l’installazione dei totem che distribuiscono i ticket per l’autorizzazione alla sosta; l’amministrazione comunale ha definito i problemi di contenzioso con una società partecipante alla gara d’appalto che aveva presentato ricorso; infine, la stessa “Sis” ha già selezionato gli operatori ausiliari del traffico che dovranno controllare il corretto comportamento degli automobilisti. Il passaggio più delicato dal vecchio sistema (la gestione con operatore, curata dalla “Cooperativa Solidarietà”), al nuovo era proprio il destino professionale dei tredici soci-lavoratori della cooperativa. Secondo la convenzione firmata tra il Comune e la “Sis”, otto dei soci-lavoratori diventeranno ausiliari del traffico per il controllo della sosta. Sarà la conclusione del relativo corso di formazione a dare il via al nuovo sistema. La nuova gestione durerà tre anni e prevede una tariffa oraria di 60 centesimi, con un minimo di 32 centesimi. Queste le strade interessate: piazza San Domenico; via San Domenico, nel tratto compreso fra via Lupo e piazza San Domenico, lato est; via Dante; piazza Indipendenza; piazza San Giuseppe; via San Giuseppe; via Lupo; piazza Garibaldi, lato est; piazza San Pietro; via Vittorio Emanuele II, nel tratto compreso fra piazza San Pietro e via Corsica; via Corsica, nel tratto compreso fra via Vittorio Emanuele II ed il civico 6; piazza Martiri Ungheresi; via Bonifacio IX, nel tratto compreso fra piazza Malta e piazza D’Elia, lato nord; via Matino, nel tratto compreso fra via Lupo e via Toti; via Vecchia Matino, nel tratto compreso fra via Ricasoli e piazza Mercato; piazza Mercato; via Toti, nel tratto compreso fra via Vecchia Matino e via Matino, lato est; via Ricasoli, lato est; viale Ferrari, nel tratto compreso fra via Torricelli e l’Ospedale civile, carreggiata nord; viale Ferrari, nel tratto compreso fra via Nardò e via Toma, lato sud; via Nardò, nel tratto compreso fra via Corsica e via Scalella; via Carlo Magno, nel tratto compreso fra via Nardò e via Delle Industrie; piazza Giovanni XXIII, lato est ed ovest; viale Stazione, nel tratto compreso fra via Manzoni e via Casaranello; via Duca D’Aosta, nel tratto compr eso fra via Canova e via Bovio, lato est; via Canova, nel tratto compreso fra il viale Stazione e via Duca D’Aosta, lato sud; via Bovio, nel tratto compreso fra il viale Stazione e via Duca D’Aosta, lato nord.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!