Scarcella. Nuove minacce per posta

Nel mirino il blog del consigliere

Il foglio, abbandonato di fronte alla porta di casa di Luigi Scarcella, consigliere di Melissano, recava disegni e scritte minatorie. In particolare faceva riferimento al blog che il consigliere usa per discutere di tematiche ambientali

Nuove minacce di morte a Luigi Scarcella, consigliere ed ex assessore (Pd) del Comune di Melissano. Il politico ha rinvenuto davanti alla porta della propria abitazione un foglio protocollo dove era disegnato un teschio trafitto da un coltello sotto il quale era scritto “Questo è l’ultimo avvertimento”. Non solo. Sullo stesso foglio, ripiegato più volte, vi era una seconda frase, precisa, inequivocabile: “Scarcella elimina il tuo blog altrimenti morirai, sei un fallito. Stai attento”. Sarebbe il blog del consigliere, dunque, a dare fastidio. Quello strumento di comunicazione utilizzato da Scarcella per trattare argomenti di natura soprattutto ambientale. Il politico ha subito avvisato i carabinieri della locale stazione, che si stavano già occupando del caso sin dalle prime intimidazioni, a mezzo lettera e telefono. Al momento sono in corso delle analisi sulla seconda lettera indirizzata da Scarcella che stanno cercando di comprare le grafie delle due lettere per stabilire se siano state scritte dalla stessa mano e di rinvenire eventuali impronte digitali.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!