Select your Top Menu from wp menus

Usura e affari da centinaia di migliaia di euro. Arrestati tre fratelli legati all Scu

I carabinieri del Nucleo investigativo hanno arrestato, all'alba di oggi, tre fratelli accusati di usura ed estorsione, con l’aggravante del metodo mafioso

Tre gli arresti eseguiti all’alba di oggi dai carabinieri del Nucleo investigativo di Lecce su ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa da giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Lecce, su richiesta dalla locale Direzione distrettuale antimafia. Gli arrestati sono tre fratelli, vicini secondo gli inquirenti alla Sacra corona unita, accusati di attività finanziaria abusiva, usura ed estorsione continuata, con l’aggravante del metodo mafioso. Secondo le indagini i tre avrebbero concesso finanziamenti a sei imprenditori in difficoltà, imponendo loro il pagamento di tassi usurari oltre il 120 per cento annuo, minacciandoli poi per costringerli a vendere i beni delle aziende al fine di estinguere il debito. Il giro di usura è stimato in alcune centinaia di migliaia di euro.

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!