Allarme eroina tra i giovani

L'ultimo arresto lunedì

I finanzieri lo tenevano d'occhio da un po' di tempo, a per prenderlo i flagrante hanno dovuto mescolarsi tra i giovani. Un 28enne di Lecce è stato arrestato per spaccio di eroina

Diventa sempre più grave l’allarme eroina, soprattutto tra gli universitari. Il costo della sostanza stupefacente, ormai diventato abbordabile anche ai più giovani, ha reso anche questo tipo di droga piuttosto diffuso. Risale all’altro ieri l’ultimo arresto per spaccio della “Brown sugar”. Un giovane leccese di 28 anni è stato sorpreso dalla Guardia di finanza mentre vendeva delle dosi a tre ventenni, una donna di Cavallino, e due ragazzi di Torchiarolo e Lizzanello. I finanzieri si sono mescolati tra i ragazzi e una volta vicini al “pusher” che tenevano d’occhio da un po’, i cani anti-droga hanno fatto il resto. Il giovane aveva con sé quasi 4 grammi di eroina in cristalli che, sciolta, avrebbe potuto essere suddivisa in una dozzina di dosi. Il 28enne sarà ascoltato oggi in carcere dal gip Maurizio Saso. Intanto i militari stanno cercando di risalire ai suoi fornitori.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati