Carne macellata clandestinamente ad Acquarica del Capo

Intervento dei carabinieri

Ad avvisare i carabinieri sono stati i cittadini che lamentavano il cattivo odore proveniente dalla macelleria. La carne è stata sequestrata; la macelleria rischia la chiusura

200 chilogrammi di carne equina macellati clandestinamente. Il reposnabile è un macellaio di Acquarica del Capo, denunciato dai carabinieri per la pratica illegale portata avanti nel suo esercizio commerciale. I carabinieri hanno agito nel week end, in seguito a numerose segnalazioni da parte dei cittadini, che lamentavano il cattivo odore proveniente dall’esterno. Ad un sopralluogo dei militari è apparso subito tutto chiaro. Il locale è stato proposto per la chiusura e la carne di cavallo sequestrata.

Leave a Comment