Expo Casarano 2008. Il taglio del nastro a Prete

Presentata sabato la manifestazione del prossimo week end

E' stata presentata a Palazzo dei Domenicani sabato scorso l'edizione 2008 di “Expo Città di Casarano”. Il compito di tagliare il nastro e di dare il via alla fiera sarà affidato ad Alfredo Prete, presidente della Camera di commercio di Lecce

Sarà il presidente della Camera di Commercio di Lecce, Alfredo Prete, ad inaugurare la IV edizione dell’”Expo Città di Casarano”, presentata sabato a Palazzo dei Domenicani. La campionaria del basso Salento dedicata al commercio, all’industria e all’artigianato, organizzata dall’amministrazione comunale (Assessorato al Commercio e alle Attività produttive) in collaborazione con l’agenzia di comunicazione “Pubblivela” di Galatina, si terrà come di consueto nell’area scoperta dell’Istituto Comprensivo Polo 3 di piazza San Domenico, durante la festa patronale, dal 17 al 19 maggio prossimi. Ma il sito dove si svolge l’Expo è diventato troppo piccolo per rispondere alle richieste degli espositori e per contenere le migliaia di visitatori. Il sindaco Remigio Venuti, l’assessore Rocco Rizzello e Gaetano Portoghesi, direttore di “Pubblivela”, lo hanno sottolineato nel corso della conferenza stampa. Il numero di cento espositori dell’edizione 2008 è il massimo che può contenere la location, ma l’esecutivo cittadino si è impegnato a spostare la manifestazione già dal prossimo anno. “Abbiamo già un’idea del nuovo sito – ha confermato Venuti – credo che dopo questi anni sia giunto il momento di consolidare e strutturare definitivamente questa manifestazione che è partita senza grandi pretese, ma che ha registrato un crescendo di interesse”. Tra le novità più interessanti di quest’anno, da segnalare un’azienda leccese (Olive Service) che attraverso piccoli frantoi congela le olive e produce olio in qualsiasi periodo dell’anno. L’offerta espositiva, inoltre, comprenderà diversi settori e non mancheranno le presenze istituzionali, come gli istituti superiore “Meucci” e “Bottazzi” e l’Arma dei Carabinieri, che riscuote ogni anno viene visitato da tantissima gente.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!