21 telefoni in 20 giorni. Maxifurto a Lecce

Prese di mira le cabine telefoniche

Sono letteralmente spariti 21 apparecchi telefonici a Lecce in soli 20 giorni. La Telecom denuncia il furto

Ventuno telefoni pubblici a scheda e monete sono stati rubati dalle cabine centrali della città di Lecce in soli venti giorni a partire dalla metà di febbraio e sino ai primi giorni di marzo. Sono stati rubati non solo gli apparecchi ma anche le casseforti saldate alla cabina da bulloni che i ladri sono riusciti a tranciare e dunque portare via tutto l'apparecchio con le monete già inserite. Ad attrarre i malviventi sono infatti proprio i soldi. Il problema principale è che molte di queste cabine telefoniche non hanno la porta di chiusura. La Telecom intento da parte sua ha denunciato il fatto tenendo presente che ogni apparecchio costa circa 500 euro. Gli investigatori della Squadra mobile stanno indagando per individuare possibili impronte digitali lasciate dai ladri.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!