Il GAL si rinnova

E' attivo il sito internet

Il Gruppo d’Azione Locale del Capo di S. Maria di Leuca ha rinnovato il proprio sito istituzionale www.galcapodileuca.it con una nuova grafica e con nuovi contenuti

Nell’home page del sito è possibile trovare nuove sezioni come “Documenti in evidenza”, nella quale il GAL informa dei progetti in corso, “Notizie ed eventi”, che raccoglie la newsletter “Terra dei Due Mari News” e la “Rassegna stampa” dove il visitatore può cercare e leggere gli articoli dei quotidiani e periodici locali riguardanti le iniziative del GAL. Nella pagina iniziale è possibile trovare, inoltre, le immagini più significative del patrimonio architettonico dei 17 Comuni dell’Area L.E.A.D.E.R. Plus: Acquarica del Capo, Cutrofiano, Giuggianello, Giurdignano, Minervino di Lecce, Otranto, Poggiardo, Ruffano, Salve, Sanarica, San Cassiano, S. Cesarea Terme, Specchia, Supersano, Tricase, Ugento e Uggiano La Chiesa e aprendo la pagina “Programma L.E.A.D.E.R. +” è possibile collegarsi ai siti istituzionali degli stessi Enti Locali. Il sito, realizzato da Informatica e Tecnologia S.r.l., permette di visionare agevolmente 4 video dedicati alle attività ed ai progetti del GAL Capo di S. Maria di Leuca ed al Programma Comunitario L.E.A.D.E.R. Plus. Inoltre, si può conoscere in modo approfondito il Piano Sviluppo Locale “Terra Dei Due Mari”, in corso d’attuazione da parte del GAL Capo di S. Maria di Leuca ed il Progetto SOCIAL CRAFTS, in corso di realizzazione grazie al finanziamento dell'Iniziativa Comunitaria EQUAL. Sul portale ufficiale del GAL si possono conoscere le attività del Consorzio “C.Q.P. Centro Qualità Puglia”, i progetti già realizzati dal Gal come il Programma LEADER I e LEADER II ed il Progetto COMUNIcare e M.A.I.E.U.T.I.C., progetto realizzato dallo stesso GAL, finanziato dalla Direzione Generale Formazione e Cultura della Commissione Europea. Dall’home page è possibile visionare la sezione dedicata ai “Tesori del Capo di Leuca”, il patrimonio storico architettonico ed ambientale e quella denominata “La Strada dei Sapori”, dove il GAL presenta vari operatori turistici e agrituristici, artigiani ed agricoltori, i Comuni e le aziende del Capo di Leuca insieme alla Provincia di Lecce, alla Camera di Commercio e all’Azienda di Promozione Turistica di Lecce. Il sito oltre a migliorare le performances e la veste grafica, risulta conforme alle odierne linee guida in materia di accessibilità e predisposto ad accogliere le future disposizioni di legge. Il portale è stato progettato e realizzato seguendo le linee guida WCAG 1.0 previste dallo standard internazionale WAI del W3C, in coerenza con i requisiti d’accessibilità WCAG-AAA. Inoltre, sono stati recepiti e applicati, sebbene in minima parte ancora in fase d’ottimizzazione, i punti di controllo della Verifica Tecnica definiti dalla Legge del 9 gennaio 2004 n°4 “Disposizioni per favorire l'accesso dei soggetti disabili agli strumenti informatici”. Il portale offre la possibilità di consultare le informazioni in modalità grafica ad alto contrasto scegliendo tra 3 diverse versioni per ipovedenti. I link a siti esterni o a file, che necessitano quindi di essere aperti in nuove finestre sono identificati con il titolo “Apre in una nuova finestra:” Il progetto “Accessibilità” è nato con l'obiettivo di progettare un portale che, e vengono contrassegnati dal simbolo >>>. Per la definizione delle strutture di layout non sono state utilizzate tabelle e l'impaginazione si è basata unicamente su fogli di stile. Per migliorare l'usabilità del portale, sono stati definiti alcuni Accesskey (tasti di accesso rapido) per raggiungere rapidamente uno specifico link mediante la pressione di una sequenza di tasti. Queste “scorciatoie” sono attivabili, in ambiente Windows, con la sequenza “Alt + Accesskey”, in ambiente MacIntosh con la sequenza “Ctrl + Accesskey”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!