Lavori per la circonvallazione

La Provincia approva il progetto

E’ stato approvato il progetto dei lavori di sistemazione ed adeguamento della Strada provinciale 178 “Montesano-Tricase” ed il collegamento alla circonvallazione di Tricase per un importo complessivo di 600.000 euro

Un importante e strategico intervento per il Capo di Leuca è stato deliberato dalla Giunta Provinciale presieduta da Giovanni Pellegrino. “Si tratta di una variante all’abitato di Tricase che dà ragione al primo lotto, quasi del tutto completato ma che, senza questo progetto esecutivo, approvato dalla Giunta provinciale, non avrebbe potuto essere utilizzabile”, dichiara l’assessore provinciale Antonio Musio. I lavori consentiranno la creazione di una bretella di collegamento con la circonvallazione di Tricase, rendendo, difatto, completa un’opera cominciata negli anni ’80. “Nel campo dei lavori pubblici è buona regola completare le opere avviate e questo della circonvallazione di Tricase è un completamento strategico per l’intera viabilità provinciale ed un miglioramento per la qualità della vita della comunità tricasina, che bypasserà il traffico veicolare diretto verso il Capo di Leuca. Dimostrazione del costante impegno della Provincia di Lecce per rendere i centri urbani più vivibili, liberandoli dal traffico extraurbano, per sviluppare e migliorare i collegamento tra i centri abitati e tra questi e le periferie, allo scopo di esaltare la vocazione turistica del territorio provinciale, e nel caso specifico del Capo di Leuca”, prosegue l’assessore. “Si tratta di un’azione amministrativa ispirata da una logica di sistema che ha come punto di arrivo il miglioramento complessivo delle infrastrutture e dei servizi utili alle comunità del Sud Salento”. “Come assessore provinciale ritengo plausibile immaginare che, se con ci saranno intoppi amministrativi, i lavori cominceranno tra aprile e maggio di quest’anno e che entro la fine dell’estate, potremo essere in grado di offrire il completamento dell’opera all’intera comunità del Capo di Leuca”. “Come Provincia di Lecce, insomma, intendiamo concretizzare, anche attraverso le infrastrutture e la viabilità, l’idea di Salento come territorio e comunità unici, legati da un’unica identità storica e, soprattutto, da un unico progetto di sviluppo sociale ed economico”, conclude Antonio Musio.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!