2008. Lecce ha un Piano traffico

L’anno del filobus

A Lecce l’anno nuovo si apre all’insegna di una rivoluzione in materia di traffico. L’assessore Ripa incentiva il progetto filobus

Check point turistico, divieto di entrare città per i bus extraurbani e per i mezzi pesanti, realizzazione di parcheggi di scambio e attivazione del filobus. Quello che si apre sarà l’anno della svolta per i leccesi vittime del traffico. Lo hanno annunciato Paolo Perrone e Giuseppe Ripa, rispettivamente sindaco ed assessore al Traffico del Comune di Lecce. Quelli enunciati sono infatti punti inderogabili del programma del 2008, per i quali l’esecutivo politico ed il personale tecnico stanno lavorando da tempo. Il primo obiettivo è, come ha fatto sapere Ripa, il divieto di ingresso in città per i mezzi pesanti. “Il tessuto urbano – ha spiegato l’assessore – non è nelle condizioni di sopportare un trend di traffico in costante aumento. Bisogna salvaguardare la salute di ognuno di noi sotto tutti i profili”. Un altro problema riguarda la totale mancanza di aree per la sosta. Per risolvere tale carenza sono già state individuate zone da attrezzare anche per incrementare i parcheggi di scambio. La novità più grande per Lecce sarà il filobus. “E’ una grande scommessa – sostiene Ripa – sicuramente quest’anno la metropolitana entrerà in funzione, forse prima dell’estate”. L’assessore mira in sostanza ad un concreto dialogo con i cittadini ed è per questo che è già stato programmato un incontro con negozianti ed esercenti per definire i programmi del 2008.

Leave a Comment