Furti alle imprese

Forze dell’ordine al lavoro

Caccia alla banda specializzata nei furti alle imprese. Da tempo ormai le Forze dell’ordine sono al lavoro, anche con elicotteri e reparti speciali, per cercare di bloccare i malviventi

È specializzata nei furti dei mezzi di lavoro la banda di malviventi che continua a realizzare rapine a danno delle più grosse imprese salentine. L’ultimo è avvenuto lunedì notte a Ortelle presso l’impresa edile Fachechi. I ladri infatti hanno sottratto all’azienda due motopale gommate del valore di 70mila euro. Domenica notte invece un furto è avvenuto in un cantiere sulla via per Torre Chianca. Da qui sono stati portati via, da un terreno recintato, dei mezzi privi di targa e di numero di telaio, perché dovevano ancora essere immatricolati. Per l’impresa di Luigi Intrepido, 24 anni di Cavallino, una perdita del valore di 70mila euro. Prima di queste ultime due rapine altre se ne sono verificate nel passato. Da Galatina a Lecce, da Melpignano a Galugnano, tutti furti di migliaia di euro. Le forze dell’ordine hanno messo a disposizione reparti speciali ed elicotteri allo scopo di individuare dove i malviventi nasconderebbero i mezzi rubati. Oggi intanto si parlerà di questo nel comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza presso la prefettura di Lecce.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!