Chocholak: “Orgoglioso di essere al Taviano”

Ieri da avversario. Oggi in giallorosso

Le prime dichiarazioni di Gabriel Chocholak, il nuovo opposto della Stilcasa Volley. Che prima di iniziare il duro campionato che lo attende si concede una meritata vacanza. E intanto fa i suoi commenti su compagni e società

La prima intervista “in giallorosso” del gigante slovacco Gabriel Chocholak corre via etere, attraverso il telefonino. “Sono molto contento di aver scelto di trasferirmi a Taviano – commenta il nuovo opposto della Stilcasa Volley -. Non ho avuto tentennamenti o dubbi di sorta quando gli emissari dei fratelli Bruno mi hanno contattato chiedendomi la disponibilità a giocare per la loro società. Taviano è una piazza importante per il volley italiano. Ha ottenuto risultati di prestigio, gode di ottimo credito, e poi dispone di una struttura ben organizzata e soprattutto molto seria, con la quale si può lavorare con tranquillità. A Taviano ero venuto molte volte da avversario – continua – e mi ero fatto una certa idea. Poi parlandone con Massimo Pecorari a Loreto e Adriano Paolucci a Spoleto (due ex tavianesi suoi compagni di squadra, ndr) ho avuto le mie buone conferme. Quanto all'organico che Taviano sta costruendo in vista della nuova stagione di A2, – dice ancora Chocholak – ovviamente conosco molto bene Daniele Moretti, che lo scorso anno è stato con me a Spoleto. Sicuramente sarà allestito un ottimo gruppo, come del resto ha sempre fatto Taviano al termine del mercato estivo. E poi il nome del tecnico Dagioni è una garanzia di assoluto valore. E' anche per questo che ho accettato di far parte di questo nuovo progetto”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!