Palazzo di via Cicolella. Poli “rassicura” Rotundo

La risposta di Poli Bortone

“Sarà impossibile costruire il palazzo entro il 27 maggio. Sarà mia cura, assieme al futuro sindaco Perrone, ascoltare le ragioni degli abitanti”. Risponde in modo ironico all’allarme sul nuovo palazzo di via Cicolella lanciato da Antonio Rotundo, candidato sindaco di Lecce, Adriana Poli Bortone, attuale prima cittadina della città

Adriana Poli Bortone, sindaca di Lecce, rassicura il candidato sindaco del centrosinistra Antonio Rotundo in seguito alla sua richiesta di interrompere l’iter burocratico per la costruzione del nuovo palazzo comunale di via Cicolella. “Ho appurato con gli uffici – fa sapere – che con tutta la buona volontà non sarà possibile entro il 27 maggio costruire l’edificio di via Cicolella. Sarà mia cura nei prossimi mesi, insieme con il sindaco Perrone e la nuova giunta, ascoltare le ragioni degli abitanti, naturalmente senza danneggiare (come lei mi insegna) gli interessi legittimi di chi ha maturato aspettative. La ringrazio per l’attenzione che da qualche tempo sta dimostrando nei confronti della nostra città”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!