La Provincia per i disabili

Capone incontra le cooperative sociali e le associazioni di volontariato

Sono partiti lunedì gli incontri organizzati da Loredana Capone, vice presidente della Provincia ed assessora alla Sicurezza e Qualità Sociale, per la programmaziona sovracomunale degli interventi per i disabili

Si è svolto lo scorso lunedì, presso la sala Giotto dell’Hotel Tiziano a Lecce, un incontro tra Loredana Capone, vice presidente della Provincia ed assessora alla Sicurezza e Qualità Sociale ed i rappresentanti delle cooperative sociali e delle associazioni di volontariato, nell’ambito del Protocollo d’intesa, firmato dalla Provincia di Lecce e dalla Regione Puglia, per la realizzazione di interventi per l’integrazione sociale ed extrascolastica dei ragazzi diversamente abili. L'obiettivo è stato quello di definire comunemente alcuni criteri di priorità di cui tenere conto in fase di programmazione degli interventi in favore degli studenti diversamente abili. Nei prossimi giorni seguiranno gli incontri con il Comitato Interistituzionale, il Centro Servizi Amministrativi e la Asl, per il coinvolgimento dei Comuni e delle altre istituzioni. Per la prima volta vengono stanziati fondi per l’attivazione di nuovi servizi finalizzati ad affrontare, in modo organico, processi di integrazione extrascolastica in una dimensione sovracomunale. L’obiettivo della Provincia di Lecce è quello di realizzare nuovi servizi da affiancare a quelli dell’integrazione scolastica, favorendo una più stretta relazione tra dimensione scolastica, contesto familiare e attività del tempo libero.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!