Porte chiuse al via del Mare

Si ritorna a giocare dopo lo stop forzato ed a Lecce come in molti altri stadi mancherà il “12°” in campo

Lo stadio leccese non risponde alle norme del decreto Pisanu e dunque sabato pomeriggio sarà vuoto come molti altri stadi italiani. Senza spettatori dunque l'esordio dei nuovi acquisti e del neo capitano

Si ritorna a giocare come auspicato dai più, ma a Lecce si farà a porte chiuse perché il Via del Mare non risponde alle norme di sicurezza previste dal decreto Pisanu. Pertanto in attesa che sia tutto a norma, Lecce-Verona si giocherà senza pubblico. Sarà dunque un battesimo insolito per i nuovi acquisti del Lecce (ricordiamo che la fase invernale del mercato è stata molto movimentata per la società di Via Templari) e soprattutto per il nuovo capitano che andrà a sostituire Guillermo Giacomazzi ceduto in prestito al Palermo, di cui si saprà il nome solo domani, ma da previsioni dovrebbe essere Zanchetta, il quale in conferenza stampa ha così commentato la possibilità di indossare la fascia: “Io capitano? Ne sarei onoratissimo. Sarebbe una grande gratificazione: età ed esperienza maturate mi metterebbero nelle condizioni di gestire, dovesse toccare a me la fascia, questo compito così importante, ma lasciamo al mister i tempi per scegliere e comunicare la decisione”. Inizio della gara alle 15.00.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!