La “Prima Parete” di Confindustria

Gli industriali festeggiano con l’arte

In occasione dei suoi 80 anni, l’associazione degli industriali della Provincia di Lecce apre al territorio. E lo fa dando spazio alla creatività degli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Lecce. Per l’intero 2007, infatti, la sede di via Fornari ospiterà in mostra le creazioni dei ragazzi

Dopo la conferenza stampa di giovedì scorso, si sono aperte ufficialmente lo scorso sabato le celebrazioni per gli 80 anni di Confindustria Lecce. Alle ore 18, infatti, presso la sala conferenze dell’Associazione degli industriali, si è inaugurato il primo degli eventi in calendario. “Prima Parete”, questo il titolo della manifestazione di sabato, rappresenta l’inizio di una collaborazione tra l’ Accademia di Belle Arti di Lecce e Confindustria Lecce. Per tutto il 2007, negli spazi della sede associativa, infatti, verranno allestite, una per mese, le esposizioni degli allievi delle dieci cattedre corrispondenti alle Scuole di specializzazione presenti a tutt’ oggi nell’Accademia di Belle Arti di Lecce. Ai singoli docenti e a ciascun allievo sarà dedicata una cartolinascheda con la riproduzione di un’opera e le notizie biografiche disponibili. A conclusione del ciclo espositivo, tutte le cartoline (vere e proprie schede di rilevazione) saranno raccolte in un contenitore, costituendo in tal modo una sorta di “Regesto 2007”, vera e propria guida dell’arte salentina prossima ventura. La sede di Confindustria Lecce, per l’iniziativa, è stata letteralmente assalita da imprenditori, docenti e soprattutto gente comune incuriosita dall’apertura della sede degli industriali al territorio. Molta l’attenzione verso le oltre trenta opere esposte. Un successo che ha spinto Antonio Corvino, direttore generale, ad annunciare l’apertura dell’Associazione anche il sabato per consentire la visione delle opere in mostra. Grande soddisfazione è stata espressa da Piero Montanari, presidente di Confindustria Lecce: “ Sono entusiasta della grande partecipazione e del forte interesse che il territorio ha riservato a questa prima manifestazione, segno tangibile della scelta strategica che Confindustria Lecce ha compiuto nell’individuare la Cultura e l’Arte come leva fondamentale per lo sviluppo del territorio e l’attrazione degli investimenti”. Giuseppe Schiavone, presidente dell’Accademia di Belle Arti di Lecce, ha spiegato come l’evento “è il primo passo di un grande progetto che ci accingiamo a percorrere con Confindustria Lecce per la crescita e l’integrazione del mondo produttivo e dell’arte nel Salento”. All’inaugurazione hanno preso parte anche Giacinto Leone, direttore Accademia di Belle Arti di Lecce; Antonio Basile, coordinatore dell’Accademia; Toti Carpentieri, curatore del progetto “Prima Parete”, e Salvatore Spedicato, curatore della prima mostra.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!