Poli: “Perché al Fazzi”

Poli Bortone lancia l’allarme: “Dobbiamo comprendere”

Adriana Poli Bortone, sindaco di Lecce, esterna i propri dubbi e le proprie domande dopo l’ennesimo episodio di violenza verificatosi all’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce

“Non è certo colpa dei medici o degli operatori sanitari, ma qualche disfunzione di carattere organizzativo al Fazzi evidentemente esiste. Che cos’è che non quadra”? Se lo chiede Adriana Poli Bortone, sindaco di Lecce, dopo l’ennesimo episodio di violenza che si è registrato all’interno delle strutture della Asl Le/1 nel giro di pochi giorni. “Non vogliamo certo dare giudizi affrettati – chiarisce il primo cittadino – ma due gravi episodi di questo tipo nel giro di una settimana, con aggressioni di familiari di pazienti ai danni di medici ed infermieri, ci preoccupano. Occorre condannare con fermezza questi atteggiamenti violenti che rendono poco sicuro lo svolgimento del lavoro degli operatori sanitari e poco serena la degenza dei pazienti, ma occorre anche comprenderne le cause. Che cosa esaspera l’utenza? Che cosa genera tanta violenza”?

Leave a Comment