Al via il servizio sociale nelle scuole superiori

Avviato sperimentalmente nell’anno scolastico 2004/2005, il servizio si è sviluppato nello scorso anno scolastico e per quest’anno intende ulteriormente ottimizzarsi

Parte il servizio sociale nelle scuole: lunedì l’incontro in provincia con i dirigenti scolastici per ottimizzare l’avvio del progetto

Riparte il Servizio sociale nella scuola superiore. La Provincia di Lecce, insieme ad Albaservice, a cui è stata affidata la gestione del servizio, sta riattivando il progetto Pianificazione e governance delle politiche sociali per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali per la promozione dell’inclusione sociale e dei diritti di cittadinanza. Giovanni Pellegrino, presidente della Provincia, e Loredana Capone, vice presidente ed assessore alle Politiche sociali ed educative, incontreranno lunedì 6 novembre, alle ore 9.30, nella sala conferenze di Palazzo Adorno, i dirigenti scolastici delle scuole salentine per definire e migliorare le modalità del servizio. L’attività delle assistenti sociali è volta all’accompagnamento e alla promozione dei percorsi di inclusione scolastica e sociale degli studenti delle scuole superiori in condizione di handicap o di disagio. Le azioni di prevenzione sono varie: ascolto libero e mirato, supporto ai docenti nella gestione di problematiche sociali, sostegno, d’intesa con la rete dei servizi, degli studenti in difficoltà. Ed ancora, informazione e sostegno delle famiglie, facilitazione dei processi di relazione con gli attori sociali del territorio e, in particolare con i Centri per l’impiego e con gli ambiti di zona territoriali.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!