Aria di rimpasto a Casarano

Pedone ha troppi impegni. Venuti ne cerca un altro

Il nome scelto per sostituire Claudio Pedone potrebbe essere quello di Antonella Barlabà, già consigliera con delega alle Pari Opportunità. Ma c’è anche chi pensa ad Amedeo Sabato

Tira aria di rimpasto a Palazzo dei Domenicani. Le voci di un possibile cambio, seppure limitato a uno o due componenti della giunta municipale, sono diventate insistenti negli ultimi giorni. Il sindaco Remigio Venuti, infatti, sembra si sia rassegnato a cercare un esponente politico per sostituire Claudio Pedone (Ds), assessore con delega alla Politiche Giovanili e alla Cultura, che da diversi mesi chiede di poter rassegnare le dimissioni dalla carica per i troppi impegni. Da diverse settimane, Venuti sta sondando l’ambiente politico, ma anche quello vicino alle associazioni, per individuare la personalità giusta a sostituire Pedone, che viene considerato uno dei migliori uomini dell’attuale esecutivo. Il primo cittadino sembrerebbe aver concentrato le sue attenzioni verso il consigliere comunale diessino Antonella Barlabà, avvocato, eletta per la prima volta all’assemblea cittadina. La Barlabà, tra i più giovani degli attuali consiglieri comunali, potrebbe ricevere le deleghe di Pedone e conservare quella alle Pari Opportunità che già detiene da alcuni mesi. La “promozione” della consigliera della Quercia potrebbe, tra l’altro, risolvere la spinosa questione della mancanza di un assessore donna nella giunta municipale, argomento che è stato oggetto di polemica nel 2004 tra Venuti e l’opposizione, in particolare con Forza Italia, all’atto della formazione dell’esecutivo. Se la nomina della Barlabà è probabile, più controversa risulterebbe invece quella di Amedeo Sabato, unico esponente dell’Udeur in Consiglio Comunale. Com’è noto, il partito di Mastella fa parte della coalizione che sostiene Venuti, ma non ha rappresentanti in giunta. Una maggiore visibilità dell’Udeur è stata più volte rivendicata dai suoi dirigenti locali, ma Ds e Margherita, oltre a manifestare una innata ritrosia a mollare poltrone importanti, hanno spesso sottolineato che l’eventuale sostituto di Sabato in Consiglio Comunale potrebbe non garantire l’appoggio politico a Venuti.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!